Apple si è classificata come uno dei migliori OEM questo febbraio, guadagnando una quota di mercato statunitense del 41.7%


Apple è stata al vertice della quota di mercato degli smartphone negli Stati Uniti nella produzione, nel periodo da novembre 2014 a febbraio 2015 con una quota di mercato del 41.7%, seguita dal suo rivale Samsung del 28.6%, che è scesa dell'1.1% da novembre 2014. Ciò indica che il successo di iPhone 6 e iPhone 6 plus. Entrambi i dispositivi sono diventati estremamente popolari. iPhone 6 e iPhone 6 plus offrono un display da 4.7 pollici e 5.5 pollici, il che è stato estremamente eccitante per gli utenti. Uno spettacolo più grande era qualcosa che tutti aspettavano con impazienza. Molti concorrenti di Apple hanno lanciato i dispositivi con schermi molto più grandi e tutti volevamo vedere le soluzioni di Apple. I dispositivi che sono usciti erano entrambi spettacolari.

Guarda anche Il servizio Apple New Music Streaming ti costerà $ 10- $ 15 con artista esclusivo

Apple è uno dei principali OEM questo febbraio, guadagna una quota di mercato statunitense del 41.7%

Sebbene Apple sia classificata in cima alla quota di mercato OEM, la piattaforma Android è ancora la numero 1 con una piattaforma di quota di mercato che raggiunge il 52.8% a febbraio 2015, che è dello 0.2% in più rispetto a novembre 2014. La piattaforma Android è una combinazione di diversi importanti OEM detenuti da Samsung, LG, Motorola e HTC. Apple si classifica al secondo posto con una quota di mercato del 41.7% della piattaforma in calo dello 0.1%. La quota di mercato dei telefoni Windows è al terzo posto con il 3.4% e la quota di mercato di Blackberry è scesa dallo 0.2% all'1.8%.

Apple è uno dei principali OEM questo febbraio, guadagna una quota di mercato statunitense del 41.7%

 

Queste cifre cambieranno sicuramente, soprattutto se prendiamo altre cose come il fatto che Samsung Galaxy 6 e Samsung Galaxy 6 Edge vengono commercializzati negli Stati Uniti. Microsoft inoltre finalizza Windows 10 per il telefono che sarà disponibile nei prossimi mesi. Quindi, vedremo cosa accadrà alla quota di mercato degli OEM e delle piattaforme per smartphone statunitensi, perché ci saranno molti nuovi dispositivi Android

Fonte via comScore