Gli astronauti sono riusciti a far crescere il primo fiore nello spazio


Chi ha visto il film “The Martian” ricorderà sicuramente l'astronauta che si è trasformato in un coltivatore di patate su Marte, interpretato da Matt Damon. Ebbene, un team di astronauti ha dimostrato che un tale risultato è possibile, facendo crescere così il primo fiore nello spazio.

Secondo la NASA, una Zinnia è stata piantata e coltivata dagli astronauti sulla Stazione Spaziale Internazionale, diventando così il primo fiore che ha raggiunto la maturità nello spazio.

Questa non è tuttavia la prima volta che gli astronauti sulla ISS provano a coltivare tali piante. I primi tentativi di coltivare una zinnia sono stati contrassegnati come un fallimento a causa dell'umidità all'interno della Stazione Spaziale. Le piante cresciute parzialmente poi morirono rapidamente a causa della muffa che le soffocò.

È difficile per una pianta crescere in un ambiente dove non ci sono flussi continui di aria fresca o una quantità adeguata di acqua. Anche così, gli astronauti sono stati in grado di coltivare la prima pianta nello spazio questo autunno.

Il motivo per cui hanno deciso di coltivare un fiore di zinnia è perché il periodo durante il quale un fiore di zinnia è simile a quello dei pomodori. Questo successo dimostra che le persone possono coltivare nello spazio anche altre verdure oltre alla lattuga.

Sembra che Mark Whatney avesse ragione e che un giorno saremo in grado di "rendere verdi" altri pianeti nel nostro sistema solare oltre alla Terra.