Pubblicità

Deezer contro Google Music


Deezer contro Google Music

Google Music è un servizio di streaming musicale lanciato da Google nel 2011. Google Music ha un vantaggio su Deezer quando si tratta di abbonati. Essendo un prodotto di Google, che è anche il creatore di Android, significa che tutti gli smartphone con sistema operativo Android oggi sono dotati dell'app Google Music già installata.

D'altra parte, una delle maggiori sfide di Deezer è stata quella di convincere nuovi abbonati a utilizzare il loro servizio. Per quanto buono sia come servizio musicale, Deezer è in basso quando si tratta di numeri. A differenza di Google Music, si affidano al passaparola e ai social media per convincere i nuovi utenti a iscriversi e installare l'app sui propri dispositivi. E mentre questi nuovi servizi di streaming hanno raccolto milioni di numeri, Deezer li ha persi.

Gli abbonamenti al servizio costano lo stesso per entrambi i pacchetti. Ognuno di loro ha il Premium che costa $ 9.99 al mese e il pacchetto Family che costa $ 14.99 al mese. E poiché Google Music è venuto dopo Deezer, è sicuro che hanno usato i prezzi di Deezer come guida. Quindi, se il costo non è ciò che sta allontanando gli abbonati, quale potrebbe essere la sfida? Per l'argomento di Deezer contro Google Music, esamineremo alcune aree.

Vedi anche: Deezer contro Spotify

Biblioteca musicale:

Essendo il più anziano dei due, Deezer non sorprende che abbia una biblioteca più ampia. E poiché gli abbonamenti a entrambi i servizi costano lo stesso, un nuovo utente probabilmente opterebbe per quello con una raccolta musicale più grande. Ma è più della semplice libreria musicale che disegna i numeri.

Google Music ha una raccolta di oltre 35 milioni di brani accessibili in 58 paesi. La libreria di Deezer contiene 40 milioni di brani a cui è possibile accedere in oltre 180 paesi. Tuttavia, questo numero dipende dal paese da cui proviene l'utente Deezer. Ciò significa che un utente australiano potrebbe avere una libreria più piccola nel proprio account utente rispetto a un altro utente negli Stati Uniti anche se utilizza la stessa app. Ma Deezer ha qualcosa che Google Music non ha e quelli sono album di performance dal vivo.

Scoperta della musica:

Una caratteristica importante in qualsiasi app di streaming musicale oggi è la possibilità di essere esposto a nuova musica che altrimenti non sapresti. È una caratteristica che sia gli ascoltatori che gli artisti apprezzano.

"Flusso" in Deezer:

Questa playlist creata automaticamente è composta dai tuoi brani preferiti combinati con quelli nuovi che potresti amare in base ai tuoi gusti passati. Basta fare clic sull'icona "Flusso", sedersi e godersi il mix. Puoi contribuire a creare questa playlist nel tempo mettendo mi piace e non mi piace ai tuoi brani preferiti durante l'ascolto.

Per godere di questa funzione di scoperta della musica, è necessario iscriversi a uno dei pacchetti. Se sei ancora un utente gratuito, rimarrai deluso in quanto salta fino a sei tracce ogni ora.

Un'altra caratteristica di Deezer si intitola "Ascolta questo". Questo ti espone alla musica appena pubblicata dei tuoi artisti preferiti o di quelli che hai selezionato come preferiti sull'app componendo un'intera playlist per te.

Google Music ha "Ascolta ora":

Nella funzione "Ascolta ora", gli utenti di Google Music possono comporre una playlist incentrata sui brani che riproducono in streaming e ascoltano di più.

Abbonati paganti:

Sebbene Deezer sia stato intorno al 2007, ha distribuito il pacchetto Premium per i suoi utenti solo nel 2010. E a questo punto, Google Music, che era nuovo sul mercato, è arrivato con il suo pacchetto premium. Sette anni dopo, Deezer aveva 9 milioni di abbonati premium rispetto ai 7 milioni di Google Music. Poi l'anno successivo, Google ha finalmente superato Deezer nel numero di abbonati Premium.

Entro la fine del 2019, dopo anni passati a cercare di stare al passo, Deezer si è ritrovato con un magro 7 milioni di abbonati paganti rispetto ai 16 milioni di Google. Ciò non è stato aiutato dal fatto che tutti gli smartphone Android sono preinstallati con Google Music.

Musica offline:

Anche se la maggior parte di queste app di streaming musicale offre la possibilità di ascoltare musica offline, Google Music ha un vantaggio rispetto a Deezer.

Google Music ti consente di scaricare una quantità infinita di brani per la tua playlist offline. Ti consente anche di caricare la tua raccolta musicale nel cloud storage con un elenco fino a 50 brani. Trascina semplicemente i brani e rilasciali utilizzando il browser Google Chrome.

Questa stessa raccolta sarà quindi disponibile tramite gli altri tuoi dispositivi di ascolto. Deezer non offre questa opzione per caricare la tua musica.

Quello che puoi fare con Deezer è sincronizzare le tue canzoni utilizzando il tuo account premium per ascoltarle quando sei offline.

Alla velocità con cui Deezer sta andando, verrà presto eliminato dal mercato. Una volta la più grande concorrenza di Spotify, ora viene lentamente rovesciata da altri servizi di streaming musicale, l'ultimo dei quali è Google Music.

Pubblicità

Pubblicità

Ottieni più cose come questa
nella tua casella di posta

Iscriviti alla nostra mailing list e ricevi prodotti e aggiornamenti interessanti nella tua casella di posta elettronica.

Grazie per la sottoscrizione.

Qualcosa è andato storto.

Pubblicità