Nonostante i suoi numerosi difetti, Adobe Flash Player merita di essere pianto


Nonostante i suoi numerosi difetti, Adobe Flash Player merita di essere pianto

Le richieste per la morte di Adobe Flash Player risuonano da anni. Sono stati pubblicati numerosi articoli che chiedevano quando sarebbe morto. Bene, dopo quella che sembra una vita, ora abbiamo una risposta e una scadenza definita.

La stessa Adobe ha annunciato la data di fine vita del suo prodotto altamente impopolare entro la fine del 2020. Per essere onesti, questa è una decisione che avrebbe dovuto essere presa anni fa, quando era assolutamente chiaro che il software non era sicuro. Ma nonostante i molti difetti di sicurezza che Flash Player ha portato - e continuerà a portare - ha portato, per un certo tempo, molta gioia a una generazione di utenti di Internet prima dell'arrivo di YouTube e di altre distrazioni.

L'Internet del passato

Prima che Adobe acquisisse Flash Player, apparteneva a Macromedia. Erano i primi anni 2000 e le piattaforme molto apprezzate oggi non erano nemmeno presenti… ancora. YouTube, Twitter, Facebook e Instagram erano a pochi anni dalla nascita e il modo in cui molte persone passavano il tempo era giocare ai videogiochi basati su Flash e guardare video basati su Flash.

Anche le piattaforme che hanno soppiantato Flash come intrattenimento preferito su Internet devono almeno parte del loro successo alla tecnologia. Facebook e YouTube hanno fatto affidamento su Flash per un po 'di tempo fino a quando non l'hanno abbandonato per il probabilmente molto sicuro HTML5.

La lenta fatica fino alla morte

Flash non è morto, non ancora. Ma sta subendo un processo davvero dolorosamente lento verso quella fine. Diverse grandi piattaforme sono passate a HTML5 perché è molto più sicuro e, francamente, più pronto ad affrontare il futuro.

Uno dei più grandi browser web del pianeta, Google Chrome, ha disabilitato l'esecuzione di Flash. Ma dato che molti siti famosi come la BBC si affidano ancora a Flash sulle sue numerose piattaforme web, gli utenti di Chrome hanno la possibilità di abilitare Flash manualmente per riprodurre i contenuti.

Si diceva che Flash non sarebbe terminato a meno che le grandi aziende che si affidavano a Flash per la distribuzione dei contenuti non avessero smesso di utilizzarlo. Si scopre che non sarebbe così, poiché la stessa Adobe si è assicurata di terminare il supporto per il proprio prodotto.

Cosa succede dopo?

Ci sono ancora tre anni prima che Flash cessi di esistere e questo potrebbe essere un tempo sufficiente perché i grandi siti Web passino a HTML5. Inoltre, c'è il problema di cosa fare con i resti che deve ancora essere affrontato. Ancora una volta, mancano tre anni e un certo numero di grandi nomi della tecnologia ha già preso provvedimenti.

Flash non è più supportato sui dispositivi mobili. Anche i browser Web stanno arrivando lentamente: Firefox ha bloccato gli elementi Flash, Microsoft Edge implementato click-to-run e Internet Explorer disabiliterà Flash nel 2019.

Adobe Flash Player è destinato a un file morte certa vieni nel 2020. È assolutamente la decisione giusta e la sua fine porterà a un World Wide Web molto più sicuro e veloce. Possiamo rallegrare tutto ciò che vogliamo, ma dimenticare che in realtà ha portato un certo livello di gioia a un certo numero di persone è un peccato.

Ottieni più cose come questa
nella tua casella di posta

Iscriviti alla nostra mailing list e ricevi prodotti e aggiornamenti interessanti nella tua casella di posta elettronica.

Grazie per la sottoscrizione.

Qualcosa è andato storto.