Il Parlamento europeo ha vietato l'uso della nuova applicazione Microsoft Outlook


Con una decisione inaspettata, il Parlamento europeo, all'interno dell'istituzione e tra i dipendenti, ha vietato l'utilizzo della nuova applicazione Microsoft Outlook.

Ci sono state solo poche settimane per reinventare Microsoft Outlook. Questa procedura è avvenuta poco dopo l'acquisto dell'applicazione di posta elettronica Acomplia da parte di Microsoft. A uno sguardo più attento, il nuovo Outlook è Acomplia ma con il nome cambiato. Sebbene sia un'app gratuita molto popolare su Google Play e Apple AppStore, sembra che non sia la soluzione migliore in un contesto governativo.

app di Outlook

Il motivo: non fornisce un livello di sicurezza sufficiente; il Parlamento europeo ha deciso di vietare l'uso interno dell'applicazione Microsoft. Poiché una tale decisione deve essere motivata in quanto non sembra soggettiva, i funzionari dell'istituzione hanno affermato che ci sono due problemi principali con il nuovo Outlook. Innanzitutto, è inaccettabile che tu possa condividere le password dai tuoi account di posta elettronica con Microsoft. In secondo luogo, gli utenti non dovrebbero archiviare i messaggi di posta elettronica su un terzo server a cui il Parlamento non ha accesso.

L'avviso sopra descritto è stato fatto internamente tramite posta elettronica con un linguaggio abbastanza serio.

"Si prega di non installare questa applicazione e, se la si utilizza già per la posta aziendale di EP, disinstallarla immediatamente e modificare la password."

Questa decisione del Parlamento europeo arriva pochi giorni dopo che l'Università del Wisconsin ha annunciato di vietare l'uso delle stesse applicazioni degli studenti e degli insegnanti per le stesse ragioni.

Apparentemente, le persone in Microsoft sono soddisfatte del livello di sicurezza fornito dall'applicazione, ma se non rispondono ai reclami abbastanza significativi sopra descritti, rischiano di perdere un numero significativo di utenti.