Data di rilascio di Google Pixel 2 e ultime perdite disponibili


Data di rilascio di Google Pixel 2 e ultime perdite disponibili

Secondo alcune informazioni rilasciate dall'Android Open Source Project, il Google Pixel 2 sarà disponibile non in due versioni, ma in realtà tre! Il primo si chiama Muskie ed è il sequel regolare del dispositivo Google Pixel rilasciato lo scorso anno. Ci divertiremo anche con Walleye, che è il seguito dell'altro dispositivo, Google Pixel XL. E da quello che sembra, la terza versione sarà molto più grande di quella XL e si chiamerà Taimen. GSM Arena ha effettivamente riferito che potrebbe essere il sequel del Nexus 6.

Che cos'è il Nexus 6?

Per quelli di voi che non sono così esperti di tecnologia, dovete sapere che il Nexus 6 era un phablet sviluppato insieme da Motorola e Google. È uscito nel 2014 e sia i critici che gli utenti lo hanno elogiato. Inutile dire che per tutto questo tempo tutti speravano che riceverà un seguito e, se dovessimo credere alle notizie più recenti, finalmente questo sta accadendo.

Specifiche

Allo stesso tempo, abbiamo potuto vedere che i codici del progetto Android Open Source hanno mostrato che tutte e tre le versioni di Google Pixel 2 funzioneranno sul processore Qualcomm Snapdragon 835. In effetti, non è una sorpresa dato che questa è la linea di punta, quindi non potrebbero funzionare su nient'altro che il miglior chipset Qualcomm.

La CPU Snapdragon 835 viene utilizzata anche su altre ammiraglie, come Samsung Galaxy S8, Xiaomi Mi 6 e LG G6. Per quanto riguarda il resto delle specifiche, altre voci affermano che Google utilizzerà display OLED, gli stessi che Samsung utilizza per il suo flagship più recente.

Tuttavia, possiamo ancora aspettarci alcune modifiche al design per Google Pixel 2, poiché potrebbe presentare display curvi, non piatti come il dispositivo originale.

Ottieni più cose come questa
nella tua casella di posta

Iscriviti alla nostra mailing list e ricevi prodotti e aggiornamenti interessanti nella tua casella di posta elettronica.

Grazie per la sottoscrizione.

Qualcosa è andato storto.