Pubblicità

GTA V Online diventa il campo di battaglia per i manifestanti di Hong Kong e della Cina continentale


GTA V Online diventa il campo di battaglia per i manifestanti di Hong Kong e della Cina continentale

Negli ultimi due mesi, le proteste a Hong Kong, in Cina, hanno fatto notizia a livello mondiale dopo che centinaia di migliaia di cittadini cinesi hanno protestato attivamente contro l'attuale governo per aver introdotto un nuovo disegno di legge sull'estradizione. E ora, le proteste sono arrivate a Grand Theft Auto V Online di Rockstar Games. Sì, i giocatori di Hong Kong si travestono da manifestanti e si scontrano attivamente con i giocatori della Cina continentale.

Proteste di Hong Kong a Los Santos

Le voci si sono diffuse online tra i giocatori da Hong Kong quando alcuni giocatori hanno sottolineato che ora potevano vestirsi da manifestanti in GTA V Online attraverso il nuovo aggiornamento per il gioco che è stato rilasciato un paio di settimane fa. La notizia si è presto diffusa online tramite LIHKG, che è come la versione cinese della piattaforma di social media Reddit. Una volta che la notizia è trapelata, le persone hanno iniziato a travestirsi da manifestanti e anche a organizzare proteste nel gioco. Presto si sono presentati anche giocatori della Cina continentale che hanno risposto vestendosi da polizia antisommossa con camion con cannoni ad acqua. È stato allora che le violente proteste di Hong Kong si sono svolte anche a Los Santos. La notizia è stata riportata per la prima volta da Abacus, un portale di notizie con sede a Hong Kong.

GTA V Hong Kong

Le proteste virali di Hong Kong sono scoppiate nel giugno di quest'anno per l'introduzione di un nuovo controverso disegno di legge sull'estradizione da parte del regime cinese e da allora si sono evolute in violenti scontri di massa e manifestazioni antigovernative. I giocatori della Cina continentale e di Hong Kong hanno fatto della città virtuale di Los Santos il loro campo di battaglia.

Il nuovo aggiornamento

L'ultima versione di Diamond Casino Heist di GTA V. update che è uscito di recente ha portato nuovi capi di abbigliamento nel gioco, inclusi elmetti gialli e maschere antigas che da allora sono diventati il ​​codice di abbigliamento per i manifestanti di Hong Kong nel gioco.

I giocatori hanno annunciato su LIHKG di aver realizzato un nuovo set di abbigliamento soprannominato Glory to Hong Kong insieme a una troupe chiamata Stand With Hong Kong. I manifestanti di questo equipaggio hanno scatenato il caos a Los Santos, distruggendo le stazioni della metropolitana e attaccando i veicoli della polizia con le bombe a benzina.

La crescente violenza ha portato a una lotta epica tra i manifestanti di Hong Kong e della Cina continentale nel gioco, che questi ultimi hanno vinto a causa del loro numero maggiore, secondo le discussioni sui social media su Weibo.

È interessante notare che GTA V non è nemmeno approvato dalle autorità della Cina continentale poiché contiene droghe, violenza e scene di natura sessuale. Pertanto, è vietato nel paese. Tuttavia, gli utenti possono scaricare il gioco dal negozio di giochi Steam e giocarci attraverso varie altre scappatoie su Internet.

Il futuro è qui

Il recente scoppio delle proteste di Hong Kong nella città immaginaria di Los Santos in GTA V sembra uscito da qualcosa come il film di fantascienza del 2018 di Steven Spielberg Ready Player One.

Inutile dire che, per quanto sopravvalutata possa sembrare questa notizia, è sicuramente l'inizio di una nuova era. Con la realtà virtuale e i giochi di simulazione avanzati di nuova generazione in arrivo, questo è probabilmente il modo in cui molti altri fenomeni del mondo reale si svolgeranno nel mondo virtuale proprio come hanno fatto in "The Oasis" in Ready Player One. Inoltre, c'è un altro gioco VR chiamato "Liberate Hong Kong" sviluppato da attivisti per chi vuole fare esperienza le proteste senza lasciare le loro case.

Finora, non ci sono state notizie da Rockstar Games sulle proteste.

Pubblicità

Pubblicità

Ottieni più cose come questa
nella tua casella di posta

Iscriviti alla nostra mailing list e ricevi prodotti e aggiornamenti interessanti nella tua casella di posta elettronica.

Grazie per la sottoscrizione.

Qualcosa è andato storto.

Pubblicità