I giochi Rockstar di GTA V hanno eluso milioni di dollari di tasse, rivela un rapporto


I giochi Rockstar di GTA V hanno eluso milioni di dollari di tasse, rivela un rapporto

Un recente studio condotto dal British Think Tank TaxWatch UK ha portato alla luce informazioni scioccanti sull'intelligente evasione fiscale di Rockstar Games nel Regno Unito. Se si deve credere al rapporto, Rockstar Games ha eluso milioni di sterline fiscali e ha persino ricevuto altri milioni di sussidi, semplicemente affermando che il suo gioco di successo Grand Theft Auto V, è britannico!

Tax Watch UK, un portale di think tank online britannico ha recentemente condiviso un rapporto dettagliato intitolato "Gaming the system". Il rapporto suggerisce che Rockstar North (il principale studio di sviluppo dietro Grand Theft Auto V) ha eluso il pagamento delle tasse nel Regno Unito negli ultimi dieci anni, delimitando i propri profitti. La notizia è uno shock da quando GTA V è uno dei più grandi successi mondiali di intrattenimento degli anni 21st secolo e ha guadagnato oltre 6 miliardi di dollari dalla sua uscita nel 2013. Secondo il rapporto, Rockstar ha riportato un profitto di soli 47.4 milioni di sterline, sebbene un bonus pool di oltre 3 miliardi di dollari sia stato distribuito tra i funzionari di alto rango dell'azienda .

GTA V RockStar

Pertanto, sebbene GTAV è uno dei giochi con i guadagni più alti di tutti i tempi, a quanto pare Rockstar ha solo una piccola parte degli enormi profitti. In effetti, la quota era così piccola da rendere Rockstar e Take-Two (la società madre di Rockstar) idonee a beneficiare di agevolazioni fiscali. Non solo non hanno pagato alcuna tassa, ma hanno anche richiesto, e sorprendentemente, hanno ottenuto oltre $ 50 milioni di crediti d'imposta nell'ambito del regime di sgravio fiscale per i videogiochi del Regno Unito dal 2015.

Non è scienza missilistica affermare che questo enorme errore fiscale non fosse altro che un altro esempio di burocrazia corrotta che gioca con le scappatoie legali. TaxWatch ha segnalati che il suddetto schema di riduzione delle tasse era diretto a sviluppatori di giochi più piccoli e meno redditizi che stavano realizzando giochi che erano "culturalmente britannici". Se hai mai giocato a GTA V per 5 minuti, sai che è lontano anni luce dalla "cultura britannica". Il gioco è ambientato in una città parodia di Los Angeles, i personaggi hanno accenti americani e anche i volanti sono a sinistra!

Allora come può GTA V essere britannico?

Apparentemente, tutto ciò che uno sviluppatore deve fare per qualificare il proprio gioco come "British Cultured" è solo affermare che il suddetto gioco è stato sviluppato nello stesso Regno Unito. È tutto ciò che serve. Quindi affermando che GTA V è stato sviluppato nella stessa Gran Bretagna, i giochi Rockstar sono riusciti a racimolare miliardi di dollari di profitti senza dover pagare un centesimo di sterline fiscali.

Profitto GTA V V

Verdetto TaxWatch

George Turner, il direttore di Tax Watch, ha definito l'intero fiasco "un assalto drive-by al contribuente britannico". Taxwatch ha anche affermato severamente nel rapporto che i giochi Rockstar dovrebbero essere sostanzialmente soggetto a pagare le tasse.

Inoltre, hanno ulteriormente raccomandato una revisione del regime di sgravio fiscale per i videogiochi. Per quanto riguarda Rockstar e Take-Two, mentre TaxWatch ha riconosciuto il fatto che nulla di ciò che hanno fatto era illegale, ha anche chiesto a Her Majesty's Revenue and Customs di esaminare il caso e rivedere la separazione dei profitti delle società.

Ottieni più cose come questa
nella tua casella di posta

Iscriviti alla nostra mailing list e ricevi prodotti e aggiornamenti interessanti nella tua casella di posta elettronica.

Grazie per la sottoscrizione.

Qualcosa è andato storto.