I trapianti di mani sono ora una possibilità


I trapianti di mani sono ora una possibilità

I pazienti del Regno Unito potranno ricevere mani trapianti, grazie a una procedura fornita dal Leeds Teaching Hospital.

Le nuove mani saranno calde al tatto e si muoveranno con molta più destrezza rispetto alle protesi. I potenziali pazienti verranno analizzati a partire da questo aprile, ma nessuno che abbia perso un membro sarebbe idoneo. Dovranno anche superare dei test per vedere le capacità fisiche e mentali. Un intervento chirurgico costa circa 70,000 dollari e richiede la partecipazione di quattro squadre di chirurghi per lavorare contemporaneamente. Attualmente, solo 80 persone sono passate attraverso di essa, secondo IFL Science.

Le squadre saranno guidate da Simon Kay, il chirurgo che ha eseguito con successo il primo trapianto di mano nel 2012, su un uomo di nome Mark Cahil dopo che la sua mano destra era stata colpita dalla gotta. Cahil ha raccontato che il trapianto ha trasformato la sua vita, permettendogli di allacciarsi le scarpe e di guidare, proprio come faceva prima.

Come ho detto prima, i pazienti devono essere psicologicamente idonei. Il membro donato deve soddisfare determinati criteri come segue: deve avere lo stesso gruppo sanguigno, le stesse dimensioni e un tono della pelle simile. L'intervento dura dalle sei alle dodici ore, a seconda della complessità.

In primo luogo, le ossa sono bloccate con placche di titanio, quindi i muscoli e i tendini. I principali vasi sanguigni saranno collegati attraverso la microchirurgia e, dopo aver assicurato la circolazione e posizionato i nervi, i muscoli e i tendini, la pelle viene cucita. I sensi tornano quasi immediatamente, ma la mobilità e le sensazioni raggiungono il loro pieno potenziale dopo 18 mesi. I pazienti devono assumere farmaci che migliorano l'immunità per il resto della loro vita, quindi il membro non sarà rifiutato dal corpo.

Ottieni più cose come questa
nella tua casella di posta

Iscriviti alla nostra mailing list e ricevi prodotti e aggiornamenti interessanti nella tua casella di posta elettronica.

Grazie per la sottoscrizione.

Qualcosa è andato storto.