Pubblicità

Hostgator vs.Bluehost: quali pacchetti più per il valore dei tuoi soldi?


Hostgator vs.Bluehost: quali pacchetti più per il valore dei tuoi soldi?

Come praticamente qualsiasi servizio che puoi ottenere, ci sono più soluzioni per quando si tratta di servizi di hosting. Fortunatamente, questo significa solo che hai più opzioni di qualità tra cui scegliere, ma devi anche stare attento a non ottenere qualcosa di scadente. Oggi stiamo esaminando due delle migliori soluzioni per quando si tratta di web hosting, cercando di vedere quale di esse è più adatta alle tue esigenze. Detto questo, passiamo al punto e vediamo quale ti piacerebbe di più.

Prestazione

Se il tuo servizio di web hosting ha una garanzia di uptime del 99.9%, farai meglio a credere che sia un servizio di qualità. Questo è il caso sia di BlueHost che di HostGator, i nostri due concorrenti di oggi. Ciò rassicura i consumatori sul fatto che stanno ottenendo prodotti di qualità in entrambi i casi, ma affonda ancora di più la questione di quale sia la migliore. Quando si tratta di come questi due servizi ti forniscono effettivamente l'hosting, ci sono alcune importanti differenze da notare. Per i principianti BlueHost usa la segregazione della CPU significa che avrai un'esperienza abbastanza fluida dall'inizio alla fine. D'altra parte, BlueHost viene fornito con un'altra proposta per coloro che cercano un hosting di qualità. Suggeriscono di utilizzare la loro rete di server di alta qualità che utilizzano la tecnologia Dual Xeon. Si trovano a Dallas e utilizzano non meno di 10 server backbone. HostGator non risparmia spese quando si tratta di assicurarsi che i propri consumatori utilizzino la tecnologia più avanzata sul mercato.

Uptime e tempo di risposta

In teoria, entrambi i servizi forniscono un uptima totale del 99.9%. Tuttavia, per quanto allettante possa essere per alcuni chiamarlo semplicemente un pareggio e passare alla categoria successiva, è importante notare che i test hanno mostrato alcuni dettagli significativi al riguardo. Quando sono stati confrontati due siti, uno utilizzando BlueHost e l'altro HostGator, si è scoperto che quest'ultimo ha avuto un'interruzione di solo 1 minuto per un'intera settimana mentre il sito Web BlueHost è rimasto inattivo per più di 50 minuti. Inoltre, è anche importante tenere d'occhio i tempi di risposta. Il tempo di risposta indica che il sito Web risponde rapidamente alle richieste dell'utente. Più veloce è il tuo sito web in questo reparto, meglio è. In questo particolare showdown, HostGator ha vinto ancora una volta impiegando solo 1.2 secondi per caricarsi, a differenza dei 5.4 secondi necessari per il caricamento di BlueHost.

Così il gioco è fatto. Sebbene siano entrambi ottimi servizi, HostGator è riuscito a mettersi in primo piano grazie al suo occhio più attento ai dettagli. L'azienda investe molto anche per assicurarsi che tutto vada bene, e per coloro che si trovano nelle vicinanze di Dallas, non dovrebbe esserci alcun dibattito su quale sia la migliore.

Pubblicità

Pubblicità

Ottieni più cose come questa
nella tua casella di posta

Iscriviti alla nostra mailing list e ricevi prodotti e aggiornamenti interessanti nella tua casella di posta elettronica.

Grazie per la sottoscrizione.

Qualcosa è andato storto.

Pubblicità