Come i russi intendono proteggere la Terra dagli asteroidi


Come i russi intendono proteggere la Terra dagli asteroidi

I ricercatori russi ritengono che un'esplosione nucleare causata molto vicino a un pericoloso asteroide rimanga il metodo più efficace per modificare la sua traiettoria e evitare l'impatto. Sebbene le armi nucleari attualmente siano proibite nello spazio, in caso di emergenza, tali divieti saranno lasciati da parte, secondo il Centro per la ricerca nella comunità scientifica e ingegneristica russa, citazioni RT.

I ricercatori ritengono che il modo più sicuro per influenzare l'orbita di un asteroide sia nello spazio e in nessun luogo vicino alla Terra. Gli esperti russi ritengono inoltre che tutto debba essere fatto in modo tale che l'asteroide non possa disintegrarsi in pezzi più piccoli. L'esplosione costringerebbe ad alterare la traiettoria verso un'area sicura.

NEOShield è un progetto che è stato progettato proprio contro tutto ciò che potrebbe minacciare la nostra esistenza e per evitare un destino simile a quello dei dinosauri. È stato fondato in gran parte dalla Commissione europea e ha riunito ricercatori provenienti da Germania, Francia, Spagna, Gran Bretagna, Russia e America. TsNIIMash ha partecipato attivamente alla costruzione del progetto NEOShield. L'Istituto fa parte dell'agenzia spaziale russa Rokosmos specializzata nello sviluppo di missili balistici, unità di difesa e propulsione.

Il programma spaziale federale russo prevede l'istituzione di un centro spaziale dedicato alle potenziali minacce di asteroidi e comete. Quattro satelliti Nebosvod-S (Welkin) verranno inviati per monitorare potenziali minacce: due di loro saranno sentinelle planetarie su un'orbita circumterrestre e altri due saranno consegnati all'orbita circumsolare della Terra.

Anche la NASA è attivamente coinvolta nella ricerca di modi per proteggere la Terra. Nel dicembre 2015, il ministro russo delle Emergenze ha riferito che ci saranno 11 occasioni in cui il grande asteroide raggiungerà la Terra nei prossimi 35 anni. Il più vicino è previsto per il 12 ottobre 2016, quando l'asteroide 2012 TC4, di 17 metri di diametro, passerà vicino alla Terra attraverso l'orbita lunare a una distanza di 115,000 chilometri, cioè meno di un terzo della distanza terra-luna.

Ottieni più cose come questa
nella tua casella di posta

Iscriviti alla nostra mailing list e ricevi prodotti e aggiornamenti interessanti nella tua casella di posta elettronica.

Grazie per la sottoscrizione.

Qualcosa è andato storto.