Come bloccare o rimuovere lo strumento Chrome Software Reporter


Chrome è un browser Web sviluppato dalla società Google ed è stato lanciato nel 2008. Il browser utilizza uno strumento di segnalazione software che viene eseguito in background e controlla il sistema alla ricerca di file dannosi. Contiene anche software che ostacola il buon funzionamento del browser e li rimuove. È un sottoinsieme degli strumenti di pulizia e non un programma antivirus. La sua installazione è integrata con google chrome ed è uno strumento essenziale e funzionale. Sebbene possano esserci motivi per cui desideri rimuoverlo o disabilitarlo, come l'utilizzo di energia elevata o causa problemi di privacy. Bene, qualunque sia la ragione, puoi rimuoverlo se lo desideri, ed ecco come puoi farlo.

Vedi anche: Come sbarazzarsi di Bing su Chrome, IE e Microsoft Edge

Disattivazione utilizzando le impostazioni di Chrome

Apri il browser web Chrome e vai alle impostazioni, a cui accedi dai tre punti in alto a destra della pagina web. Una volta entrati nella pagina delle impostazioni, vai in fondo e clicca su avanzate. Scorri di nuovo per trovare le impostazioni di sistema e disattivare l'esecuzione delle app in background. Seleziona l'opzione di pulizia del computer e, nella schermata successiva, disattiva l'opzione "Rapporti inviati a Google".

Utilizzo dei permessi sui file

Per fare ciò, dovrai seguire questo percorso '% localappdata% \ google \ chrome \ User Data \ SwReporter \81.234.200\' e fare clic con il pulsante destro del mouse sul file dello strumento eseguibile. Successivamente, seleziona l'opzione 'Modifica' nell'Aletta di sicurezza e dall'elenco, cancella i gruppi e gli utenti. Cancella tutti i permessi dal file exe. Per rimuovere i permessi di ereditarietà, dovrai accedere al menu avanzato nella sezione 'Sicurezza'. Lì, premi il pulsante "Disabilita ereditarietà" e cancellali individualmente. Se non sei in grado di rimuovere le autorizzazioni, fai clic su nega nell'elenco. Disabilita anche lo strumento.

Eliminazione del file .exe

Questo non è un metodo permanente perché lo strumento verrà installato di nuovo quando il browser Web viene aggiornato ed è un ottimo modo per eliminare il file che causa un elevato utilizzo della CPU. Questo metodo non causerà alcuna perdita di dati.

Sostituzione del file eseguibile

Se sostituisci il file exe dello strumento con un altro file dello stesso formato, funzionerà anche per te. Copia qualsiasi file aggiuntivo nella cartella denominata "SWReporter" e modifica il suo nome in modo che sia lo stesso del nome del file dello strumento. Verrà eseguito l'altro file che hai copiato invece dello strumento reporter, impedendo al tuo sistema di inviare dati personali.

Disattivazione utilizzando i criteri di Chrome

È una funzione di supporto recente introdotta dalla società per aiutarti a controllare le impostazioni di sistema sul tuo browser. Per usarlo, vai in esecuzione sul tuo computer e fai clic su Regedit per avviare l'editor. Ora vai su "Computer\HKEY_LOCAL_MACHINE\SOFTWARE\Policies" e nella scheda criteri, vai su "Google\Chrome". È possibile che questi file non siano presenti sul tuo dispositivo, quindi dovrai generarli. Una volta entrati nella cartella Chrome, fare clic con il pulsante destro del mouse per creare una nuova cartella denominata "ChromeCleanupEnabled". Mettere 0 per la funzione di disabilitazione e 1 per l'abilitazione. Successivamente, crea un'altra cartella chiamata "ChromeCleanupReportingEnabled" e utilizza gli stessi algoritmi 0 e 1.

Disattivazione dell'utilizzo di Chrome Clean Up su Windows

È un metodo adatto per chi è un amministratore e desidera disabilitare lo strumento su tutti i dispositivi della rete utilizzando l'editor utilizzato per i criteri di gruppo. Per questo, scarica i modelli di criteri di Google e decodificali in una nuova cartella. Ora copia "Google.admin e "Chrome.admx" nella cartella delle definizioni dei criteri nell'unità C. Inoltre, copia "Google.adml" e "Chrome.adml" nella stessa cartella. Per eseguire l'editor dei criteri, vai in esecuzione e fai clic su "gpedit.msc". Per l'ultimo passaggio, disabilita "Chrome Cleanup" nel browser.