Come bloccare i siti Web in Google Chrome


Google Chrome consente agli utenti di accedere a tutti i tipi di siti Web senza restrizioni. Sebbene sia utile trovare informazioni sul World Wide Web, a volte può essere una buona idea bloccare i siti Web per limitare l'attività su determinati siti Web. Ci sono molti motivi per farlo. Un datore di lavoro potrebbe voler aumentare la produttività dei propri lavoratori bloccando siti Web come Facebook o YouTube. D'altra parte, un genitore potrebbe voler limitare il tipo di siti web con cui un bambino può entrare in contatto.

Pertanto, queste sono soluzioni per aiutarti a bloccare i siti Web in Google Chrome.

Vedi anche: Come visualizzare le password salvate in Chrome

Come bloccare i siti Web in Google Chrome

Esistono due metodi principali per farlo. Il primo è più semplice e meno tecnico. Pertanto, è un'opzione migliore da provare prima.

Metodo 1: aggiunta di un'estensione

  1. Apri il tuo browser Google Chrome. Nel motore di ricerca, cerca il web store di Chrome. Fai clic sul collegamento che ti porterà al negozio.
  2. Sul sito web è presente una casella che dice "Cerca nel negozio". In quella casella, digita "BlockSite". Quindi premere il tasto Invio sulla tastiera.
  3. Cerca l'estensione chiamata BlockSite - Website Blocker per Chrome. Puoi anche utilizzare estensioni alternative. Tuttavia, questa estensione è la più comunemente usata.
  4. Fare clic sull'opzione Aggiungi a Chrome. Quando viene visualizzata una finestra pop-up, fare clic su Aggiungi estensione.
  5. L'estensione verrà scaricata e aggiunta al tuo browser. L'operazione potrebbe richiedere alcuni secondi. Accetta l'informativa sulla privacy sul sito Web che appare.
  6. Verrai quindi indirizzato a una nuova pagina. Nella pagina, ci sarà una parte in cui puoi aggiungere l'URL dei siti web che desideri bloccare.
  7. Digita l'indirizzo del sito web, quindi fai clic sull'icona verde più sul lato destro della casella.

Questa opzione è disponibile per gli utenti di laptop o PC. Se sei un utente Android, questa funzione è disponibile su Google Play Store. Scarica l'app BlockSite e la soluzione è più o meno la stessa. Per gli utenti iOS, esistono app simili. Tuttavia, la maggior parte richiede un pagamento per utilizzare il servizio.

Metodo 2: inserimento nella blacklist degli URL dei siti web su Google Chrome

I passaggi seguenti si applicano agli utenti Windows.

  1. Accedi all'Editor criteri di gruppo sul tuo laptop. Puoi farlo digitando Esegui sulla barra di ricerca accanto al tasto della finestra. Nella finestra pop-up, digita gpedit.msc.
  2. Trova l'opzione con l'etichetta Politiche. Quindi, cerca i modelli amministrativi. Sotto questa opzione, cerca Google, quindi il browser Google Chrome.
  3. Cerca il criterio denominato: Blocca l'accesso a un elenco di URL. Abilita questo criterio.
  4. Trova l'indirizzo del sito web dei siti che desideri bloccare. Aggiungi questi URL alla policy. Puoi selezionare fino a 1000 URL per la lista nera. Pertanto, prova a scegliere i domini principali per bloccare tutti i contenuti relativi a quel sito.
  5. Lascia questo criterio in Non configurato. Ciò consente di ripristinare le impostazioni predefinite se si desidera modificarle.
  6. Seleziona l'opzione per apportare modifiche al browser Google Chrome.
  7. Riavvia Google Chrome sul dispositivo che stai utilizzando.
  8. Nel browser Chrome, digita "chrome: // policy".
  9. Fare clic sulla prima opzione che appare in alto denominata Ricarica criteri. Assicurati che lo stato del criterio della lista nera degli URL sia impostato su OK. Ciò conferma che le modifiche sono state implementate.

Parole di chiusura

Il blocco dei siti Web può anche essere necessario per proteggere il dispositivo dagli attacchi Web. Ciò protegge la tua privacy e sicurezza perché è meno probabile che visiti siti Web che contengono software dannoso che può hackerare il tuo dispositivo se i siti Web sono nella lista nera. Quindi, utilizza questa funzione e proteggi il tuo dispositivo.