Come controllare lo spazio di archiviazione su Windows 10


Il PC Windows 10 è stato lanciato nel 2015 da Microsoft, due anni dopo il suo predecessore Windows 8.1. Il sistema operativo è stato lodato dagli utenti per la sua interfaccia user-friendly e facile da usare, app integrate come Groove Music, Calendar e Movies & TV, nonché la libertà per gli utenti di pianificare gli aggiornamenti di sistema in un momento che sono convenienti per loro.

Il sistema operativo Windows 10 sarà l'ultimo nella sua linea in quanto Microsoft ha scelto di aggiornare il sistema operativo piuttosto che inventare il "prossimo" sistema operativo Windows.

Windows 10 è innegabilmente un sistema operativo capace che viene fornito con un sacco di spazio di archiviazione integrato. Ecco alcuni modi per controllare lo spazio di archiviazione sul tuo computer Windows 10.

Vedi anche: Come risparmiare spazio in Windows 10

Come controllare lo spazio di archiviazione su Windows 10

Opzione A

Per avviare l'attività di controllo dello spazio di archiviazione, è necessario prima accedere all'icona denominata "Questo PC", e ciò può essere fatto in tre modi:

  • Fare clic sull'icona della cartella sulla barra delle applicazioni,
  • Premi il tasto Windows + E o,
  • Digita le parole "Questo PC" nella barra di ricerca.

Una volta nella pagina del PC, il numero di unità (sia integrate che collegate) verrà visualizzato in "Dispositivi e unità". Cerca l'unità (C :) che può essere intitolata Windows, Disco locale o qualsiasi altro nome, purché sia ​​etichettata come Unità C. Appena sotto di essa, dovrebbe leggere qualcosa come "250 GB senza 917 GB". Questo è quanto spazio di archiviazione hai a disposizione.

Per un'analisi più dettagliata dello stesso, fare clic con il pulsante destro del mouse sull'unità e scegliere "proprietà". Troverai una dimostrazione sotto forma di diagramma.

Opzione B

In alternativa, puoi digitare la parola "Archiviazione" nella barra di ricerca e andare alla pagina delle impostazioni di archiviazione. Qui avrai una visione di come sono occupate tutte le tue unità. È l'ultimo modo di guardare i tuoi contenuti in Windows sul nuovo sistema operativo.

Da qui, puoi anche gestire dove verranno indirizzati i tuoi contenuti futuri per evitare di sovraccaricare un'unità rispetto alle altre. Se questa opzione non è immediatamente visibile, fare clic sul collegamento "Modifica posizione di salvataggio del nuovo contenuto" per visualizzare le opzioni disponibili.

Potrai scegliere dove salvare app, documenti, musica, foto, film e le tue app offline. Crea ordine e uniformità per tutti i tuoi contenuti.

L'app Archiviazione è divisa in sezioni che, ancora una volta, consentono di visualizzare solo quale porzione del disco stanno occupando i diversi supporti. Queste sezioni includono Desktop, App e funzionalità, Sistema e riservato, Video, Immagini, Documenti, Musica e altri. E se fai ulteriormente clic su queste cartelle, verrai indirizzato alla loro posizione dove potrai gestire ulteriormente i tuoi contenuti.

Grazie al suo design intuitivo, il controllo dello spazio di archiviazione per il tuo sistema operativo Windows 10 è abbastanza semplice e, se si tratta di esso, lo è anche l'eliminazione della spazzatura in eccesso.

C'è un'altra funzionalità che può aiutarti a tenere traccia delle tue abitudini di archiviazione. Si trova sotto l'app di archiviazione e si chiama Storage Sense.

Senso di archiviazione

Per aiutarti a gestire il tuo spazio di archiviazione, in particolare con i file temporanei come quelli creati dalle app e da Internet, Storage Sense è una funzionalità che monitora il tuo spazio di archiviazione ed elimina istintivamente i file in eccesso quando la tua macchina è quasi piena per evitare il blocco delle app.

Puoi scegliere questa impostazione per eliminare automaticamente i file temporanei e in eccesso facendo clic sull'interruttore e spostandolo a destra. In questo modo, anche se l'eliminazione di questi file ti sfugge di mente, il sistema operativo Windows se ne occuperà per te.