Come trovare e impostare gli screen saver in Windows 10


Potrebbe sembrare che Microsoft abbia rimosso l'opzione per impostare lo screen saver sul desktop con Windows 10. Non preoccuparti, non vengono rimossi, ma semplicemente lo hanno spostato in una posizione diversa, che era un po 'difficile da trovare. Va sottolineato che uno screen saver è un'opzione antiquata sui nostri computer. È un dato di fatto che gli screen saver non sono necessari sugli schermi LCD moderni e piatti. In realtà, per molti utenti lo screen saver è una delle cose preferite dei sistemi operativi Windows. In Windows 10, Microsoft ha complicato l'accesso alla schermata del pannello di controllo e sembrava che lo avessero cancellato dalle impostazioni di personalizzazione. Ma non è vero. Questa guida ti mostrerà come trovare e impostare screen saver in Windows 10.

Puoi anche leggere: Come creare un'unità flash USB avviabile in Windows 10

Come trovare e impostare gli screen saver in Windows 10

 

Individua le impostazioni dello screen saver nel pannello di personalizzazione

Fare clic con il tasto destro sul desktop e selezionare "Personalizza" dal menu contestuale per aprire la finestra di personalizzazione. La sezione "Temi" mostra molte impostazioni come in Windows 8.1, ma, tra queste, non è possibile trovare lo screen saver.

Il pannello di controllo della personalizzazione è stato completamente ridisegnato e non è possibile trovare un pulsante per lo screen saver, come nelle versioni precedenti di Windows.

È possibile trovare le impostazioni dello screen saver solo nella categoria "Blocca schermo" in cui sono presenti tutte le impostazioni dello screen saver.

 

Regola le impostazioni del salvaschermo in Impostazioni salvaschermo

Se era troppo complicato per te, puoi trovarlo digitando la parola "screen saver" nella casella di ricerca. Fai clic su "Cambia screen saver" e, come puoi vedere, gli screen saver in Windows 10 hanno il loro pannello di controllo. In questa finestra è possibile selezionare e configurare lo screen saver proprio come nelle versioni precedenti di Windows, poiché letteralmente non è cambiato nulla. Cliccando su “Impostazioni”, è comunque possibile far partire il sistema dalla schermata di login dopo la disattivazione dello screen saver.

Sebbene non sia possibile allegare le impostazioni dello screen saver al menu di avvio o alla barra delle applicazioni, è possibile trovarle rapidamente tramite la casella di ricerca o tramite le impostazioni della schermata di blocco.

 

Fonte immagine: www.allpicts.in

Puoi anche leggere: 10 modi per aprire il prompt dei comandi in Windows 10