Pubblicità

Come configurare una VPN con Linux


Come configurare una VPN con Linux

Gli hacker e le terze parti ficcanaso possono potenzialmente afferrare i nostri dati privati, come nel caso dell'utilizzo di reti pubbliche non protette. Virtual Private Network (VPN) è un modo eccellente per proteggere gli utenti Linux. I vantaggi dell'utilizzo della VPN includono: interruzione del monitoraggio dell'ISP, anonimato, accesso a contenuti geo-bloccati, condivisione di file P2P ultraveloce, arresto del meccanismo durante un errore di Internet, ecc.

Le soluzioni OpenVPN, a differenza di altri protocolli VPN come PPTP, possono fornire una forte crittografia e stabilità anche in caso di problemi di connessione.

Una semplice configurazione di OpenVPN può essere eseguita utilizzando una riga di comando o un gestore di rete.

Iniziamo.

Vedi anche: I migliori servizi di web hosting Linux

Configurazione di OpenVPN tramite riga di comando

 

Questa guida alla riga di comando potrebbe funzionare anche per versioni Linux precedenti / più recenti. Se non funziona, si consiglia di cercare altrove.

 

  1. Per aprire la riga di comando, fare clic sul pulsante del menu e scrivere "Terminale".

 

Nel terminale, digita:

 

  • per Ubuntu e Debian

 

sudo apt-get install openvpn

 

  • per Fedora e Cent

 

sudo yum installa openvpn

or

sudo dnf installa openvpn

 

  1. Si noti che il sistema potrebbe richiedere il nome utente e la password (credenziali del fornitore / client VPN).
  2. Accedi alla directory di configurazione di OpenVPN.

 

cd / etc / openvpn

  1. Scarica i file di configurazione di OpenVPN dal fornitore / client nella tua home directory.

 

sudo wget https: // "fornitore vpn… / (nome file di configurazione)". zip

 

  1. Estrai i file in una posizione nota.

 

sudo unzip "(nome file di configurazione)". zip

 

  1. Sposta tutti i file in / etc / openvpn /.

 

sudo cp / etc / openvpn / "(nome file di configurazione)" / * / etc / openvpn /

 

  1. Rinomina il file .ovpn file di configurazione in .conf.

 

rinomina -v 's / \. ovpn / \. conf /' * .ovpn

 

  1. Per visualizzare l'elenco di tutti i server disponibili, inserisci quanto segue:

 

ls -al

 

  1. Ti collegherai al server suggerito sul sito del fornitore / cliente.

OpenVPN ti chiederà le credenziali. Inserisci i dettagli di accesso del tuo fornitore VPN.

 

Avvia OpenVPN con una configurazione scelta.

 

sudo openvpn (nome file)

 

  1. Per un motivo pratico, puoi memorizzare le tue credenziali che ti consentono di connetterti al server

senza inserirli ripetutamente. Crea un file chiamato "pass" in una posizione nota. Questo noto

la posizione potrebbe essere la stessa "fornitore-openvpn-config /" dei passaggi precedenti.

 

nano / home / utente / "fornitore" -openvpn-config / pass

nome utente

parola d'ordine

 

  1. Premi Ctrl + X per salvare il file e uscire.

 

sudo nano / etc / resolv.conf

 

  1. Per chiudere la connessione VPN al server VPN, digita CTRL + C nel terminale.

Configurazione di OpenVPN tramite Network Manager

 

  1. Innanzitutto, controlla se il plug-in di Network Manager per OpenVPN è installato.

In caso contrario, apri il terminale nel menu. Scrivi "Terminal" e applica il seguente comando:

 

sudo apt-get install network-manager-openvpn

 

Se fallisce, inserisci anche come di seguito.

 

sudo apt-get install network-manager-openvpn-gnome

 

  1. Scarica il pacchetto del file di configurazione di OpenVPN.
  2. Estrailo in una directory selezionata.
  3. In alto a destra nella barra dei menu, fare clic sull'icona Network Manager.
  4. A seconda della versione di Linux, dal menu a tendina trova un pulsante come «Rete

Connessioni »,« Modifica connessioni »,« Impostazioni VPN ».

  1. Si aprirà la finestra di configurazione.
  2. Fare clic sul pulsante «Aggiungi» per scegliere una connessione VPN.
  3. Seleziona un'opzione come «Importa da file» o «Importa configurazione VPN».
  4. Ora scegli un file (server) dall'elenco a cui desideri connetterti.
  5. Tutte le impostazioni VPN (nome della connessione, nome utente, password, certificati, chiave) possono essere importate. In caso contrario, seleziona quanto segue:
  • Nome connessione: (generalmente è uguale al server scelto)
  • Nome utente: (uguale a quando hai registrato il fornitore VPN)
  • Password: (uguale a quando hai registrato il fornitore VPN)
  • Certificato utente: seleziona "(fornitore / cliente) .crt"
  • Certificato CA: seleziona "ca.crt"
  • Chiave privata: "(fornitore / cliente) .key"
  1. Premi Salva. La connessione VPN è ora disponibile nell'elenco delle connessioni di Network Manager.
  2. Per connetterti alla VPN che hai aggiunto, vai sull'icona Network Manager, trova la VPN aggiunta e fai scorrere il pulsante per renderlo verde.

Pubblicità

Pubblicità

Ottieni più cose come questa
nella tua casella di posta

Iscriviti alla nostra mailing list e ricevi prodotti e aggiornamenti interessanti nella tua casella di posta elettronica.

Grazie per la sottoscrizione.

Qualcosa è andato storto.

Pubblicità