Pubblicità

Il servizio iCloud sarà ospitato sui server di Google


Il servizio iCloud sarà ospitato sui server di Google

I proprietari di piattaforme mobili rivali, Google e Apple, hanno dimostrato di poter lavorare insieme senza problemi quando necessario. A riprova, Apple, la più grande rivale di Google, ha firmato un contratto di valore impressionante, seguito dal colosso statunitense per ospitare i suoi servizi iCloud sull'infrastruttura di Google Cloud Platform.

Secondo fonti vicine all'azienda, oltre ai servizi di Data Center, verranno utilizzati i servizi Web Microsoft Azure e Amazon, contratto firmato a breve con Google per rimuovere 400-600 milioni di dollari dalle tasche di Apple.

google

Apple non è l'unico cliente “grasso” attratto da Google Cloud Platform, il famoso servizio musicale Spotify che occupa un posto da febbraio.

Secondo Amir Efrati, Senior Reporter di The Information, la migrazione dei servizi iCloud sull'infrastruttura Cloud di Google richiederà fino a un anno, dato che il contratto ha poche possibilità di essere redditizio per Google.

Sebbene importante per la cronaca, la vittoria ottenuta dal conglomerato Google / Alphabet potrebbe essere di breve durata, Apple ha già in programma di espandere la propria infrastruttura di data center, attualmente sopraffatta dal numero di utenti.

Pubblicità

Pubblicità

Ottieni più cose come questa
nella tua casella di posta

Iscriviti alla nostra mailing list e ricevi prodotti e aggiornamenti interessanti nella tua casella di posta elettronica.

Grazie per la sottoscrizione.

Qualcosa è andato storto.

Pubblicità

Benvenuto in Technobezz

Installa l'applicazione
×