Jelly, lo smartphone più piccolo del mondo


Jelly, lo smartphone più piccolo del mondo

Odiarli o amarli, gli smartphone di oggi sembrano essere coinvolti in una competizione testa a testa su cui uno ha lo schermo più grande, con lanci recenti che superano di gran lunga i 6 pollici. Anche se questo in effetti offre una grande qualità dei pixel e ti consente persino di guardare film sul tuo telefono se lo desideri, può anche diventare piuttosto fastidioso. Per prima cosa, ci sono pochissime persone al mondo che possono ancora tenere in sicurezza i loro telefoni con una sola mano.

Tuttavia, un'audace campagna Kickstarter ha garantito di porre fine a quella lotta. Ti presentiamo Jelly, lo smartphone più piccolo del mondo, con il suo schermo minuscolo che arriva a soli 2.45 pollici. Jelly ha 1 GB di RAM e 8 GB di memoria interna, e la sua variante pro raddoppia, rispettivamente con 2 GB di RAM e 16 GB di memoria.

Jelly gira su un quad-core 1.1. Chipset GHz Cortex A52 e ha una batteria da 950 mAh che si dice duri tre giorni. È abbastanza chiaro che Jelly è un piccolo smartphone piuttosto ingegnoso, e la cosa migliore è che arriva nelle dimensioni dei vecchi modelli di telefoni, dai tempi in cui la concorrenza era quella di dimostrare chi può mettere il telefono più piccolo sul mercato .

La variante originale di Jelly costa solo 109 dollari, mentre Jelly Pro è un po 'più costosa a 125 dollari. Tuttavia, il prezzo è sorprendentemente basso. Non c'è da stupirsi che la campagna Kickstarter dietro di essa abbia aumentato il suo obiettivo di 30,000 dollari in poco meno di un'ora. Le persone non vedono l'ora di avere Jelly tra le mani! E se fai una donazione a Kickstarter, puoi anche risparmiare denaro quando acquisti il ​​telefono vero e proprio. Abbastanza bello, non è vero? Siamo molto entusiasti di vedere il lancio di Jelly e di provarci un po '!

Ottieni più cose come questa
nella tua casella di posta

Iscriviti alla nostra mailing list e ricevi prodotti e aggiornamenti interessanti nella tua casella di posta elettronica.

Grazie per la sottoscrizione.

Qualcosa è andato storto.