Pubblicità

Specifiche chiave disponibili su MacBook Pro 2017


Specifiche chiave disponibili su MacBook Pro 2017

Da quello che sembra, Apple sta facendo del suo meglio con il MacBook Pro, quindi per il momento stanno insistendo su questo prodotto. Ma cosa dobbiamo aspettarci all'evento WWDC che si svolgerà il 5 giugno? La maggior parte delle modifiche apportate da Apple saranno interne e questo sembra plausibile se si pensa alla revisione esterna per MacBook Pro avvenuta nell'autunno 2016.

MacBook Pro 13.3 da 2017 pollici

Questo particolare modello molto probabilmente verrà fornito insieme a un 7th gen Core Kaby Lake-U processore realizzato da Intel. Di solito si basano su processori TDP da 15 watt (Thermal Design Power), ma è possibile eseguirlo anche a 25 o 28 watt. Sicuramente, questi processori funzioneranno più velocemente e saranno più affidabili, soprattutto se lo abbini a un SSD.

MacBook Pro 15.4 pollici

Molto probabilmente questo si baserà su una CPU Kaby Lake-H, che è quad-core con un TDP da 16 watt. La parte migliore è che hanno una memoria cache più grande rispetto alla serie U, che sono dual-core. In passato, le persone si sono lamentate della decisione di Apple di utilizzare i modelli AMD Radeon Pro, come le GPU 450, 455 o 460, quindi potrebbero cambiare anche questo. Inoltre, il gigante della tecnologia dovrebbe offrire 32 GB di RAM sul proprio dispositivo da 15 pollici di fascia alta.

Problemi con i processori

Da quello che sembra, Apple è sempre dietro agli altri produttori quando si tratta di utilizzare processori di nuova generazione. Questo è stato motivo di lamentela per molte persone, ma la verità è che hanno molte ragioni per farlo. Una possibile spiegazione potrebbe essere il fatto che non è così facile passare da una generazione all'altra per quanto riguarda la CPU e il processo non sarebbe fluido o stabile.

Pubblicità

Pubblicità

Ottieni più cose come questa
nella tua casella di posta

Iscriviti alla nostra mailing list e ricevi prodotti e aggiornamenti interessanti nella tua casella di posta elettronica.

Grazie per la sottoscrizione.

Qualcosa è andato storto.

Pubblicità