Kuo: modelli di MacBook Pro riprogettati per offrire design a bordi piatti, MagSafe, più porte e No Touch Bar


Kuo: modelli di MacBook Pro riprogettati per offrire design a bordi piatti, MagSafe, più porte e No Touch Bar

L'analista tecnologico Ming-Chi Kuo è una persona che, per diversi anni, ha mantenuto la sua reputazione di uomo che ha i suoi modi per tenere traccia di tutti gli importanti sviluppi in atto in Apple. Se hai intenzione di acquistare un nuovo MacBook Pro, potresti voler aspettare un po '. Secondo Kuo, Apple sta lavorando allo sviluppo di due nuovissimi modelli di MacBook Pro che si riveleranno un grande miglioramento rispetto agli ultimi modelli rilasciati.

I nuovi modelli di MacBook Pro, come affermato da Mac, vanteranno alcune importanti modifiche al design che aiuteranno ad aumentare in modo significativo il loro fascino visivo. Dei due modelli, uno avrà uno schermo da 14 pollici e l'altro avrà uno schermo da 16 pollici. I nuovi modelli avranno un design a bordi piatti che, secondo le affermazioni di Kuo, sarà abbastanza simile all'iPhone 12. È pubblicizzato come l'aggiornamento di design più importante apportato al Macbook Pro negli ultimi anni.

Se sei un fan della Touch Bar OLED, potresti essere un po 'deluso di sapere che non farà parte dei nuovi modelli. Invece della barra tattile, i modelli ridisegnati presenteranno tasti funzione fisici. Anche l'innovativa tecnologia MagSafe farà parte dei nuovi modelli. MagSafe è un connettore di ricarica che utilizza un anello di magneti in alcuni dispositivi Apple, come l'iPhone 12, per collegare i dispositivi ad altri dispositivi remoti o accessori integrati con componenti magnetici. Per dirla semplicemente, un caricabatterie MagSafe viene attaccato a un iPhone in modo simile a come un adesivo magnetico viene attaccato a un frigorifero.

I nuovi modelli presenteranno anche porte aggiuntive che eliminerebbero anche la necessità di investire in dongle come componenti aggiuntivi per le porte fornite. Dall'anno 2016, i modelli di MacBook Pro lanciati da Apple presentavano solo porte USB-C. Pertanto, questa è un'ottima notizia per coloro che preferiscono collegare più dispositivi al proprio MacBook pro mentre ci lavorano. I chip di silicio Apple - e non i chip Intel - saranno integrati nei nuovi modelli.

L'ultimo modello del MacBook Pro da 16 pollici presenta un design a tubo di calore. Lo stesso design sarà presente nei modelli aggiornati. Kuo afferma che i nuovi modelli sono migliori degli ultimi modelli di MacBook Pro e MacBook Air da 13 pollici perché supportano una maggiore potenza di calcolo.

I nuovi modelli dovrebbero arrivare sul mercato nel terzo trimestre di quest'anno. Poiché al momento c'è un'elevata domanda di sostituzione per il dispositivo, Kuo prevede che le spedizioni di MacBook cresceranno del 25-30% quest'anno.

Oltre a questi dettagli sui modelli di MacBook Pro riprogettati, Kuo ha avuto alcune notizie più interessanti da condividere su Apple. Ha affermato che i modelli premium di iPhone che saranno lanciati nel 2022 saranno caratterizzati da un esclusivo sistema termico a camera di vapore che è attualmente in fase di test. Questo sistema termico sarebbe essenziale per i prossimi modelli di iPhone poiché queste macchine avranno velocità di connessione aggiornate e una migliore potenza di calcolo.

Aziende come Samsung, LG e Razer hanno già implementato questa tecnologia in alcuni dei loro telefoni ed era una questione di tempo prima che anche Apple la adottasse. La tecnologia di raffreddamento della camera di vapore previene le possibilità che un telefono e altri dispositivi elettronici si surriscaldino se utilizzati in modo intenso. I requisiti di Apple sono molto diversi da quelli di altre aziende produttrici di smartphone. Pertanto, sarebbe interessante vedere se questa tecnologia relativamente nuova sarà in grado di soddisfare le sue esigenze.

Ottieni più cose come questa
nella tua casella di posta

Iscriviti alla nostra mailing list e ricevi prodotti e aggiornamenti interessanti nella tua casella di posta elettronica.

Grazie per la sottoscrizione.

Qualcosa è andato storto.