LG lascia Samsung indietro nel deposito di brevetti nell'UE


LG lascia Samsung indietro nel deposito di brevetti nell'UE


(Ultimo aggiornamento: 8 marzo 2018 4:55)

L'anno 2017-18 sembra aver avuto un brutto tempo per le aziende coreane. Nel 2017-18, un numero inferiore di aziende coreane ha presentato domanda di brevetto in Europa, ha confermato l'Ufficio europeo dei brevetti (EPO). Il rapporto suggerisce che il gigante dell'elettronica coreano LG era più numeroso del produttore di cellulari Samsung.

Secondo il rapporto pubblicato di recente, LG ha guadagnato la terza posizione nella lista delle prime dieci aziende al mondo che cercano un numero massimo di brevetti in Europa. La prima posizione, come ci si può aspettare, è raggiunta dal colosso IT cinese, Huawei, mentre il secondo posto è conquistato dal gruppo tedesco Siemens.

L'elemento sorprendente del rapporto EPO rivela molto sulle società e sull'economia coreane. La quarta economia asiatica più grande è classificata all'ottavo posto tra i primi dieci paesi richiedenti brevetti. Nonostante in cima alla classifica, i dati suggeriscono che le domande di brevetto dalla Corea sono diminuite dell'8% nel 8.2-2017. Gli stessi numeri erano in verde lo scorso anno, suggerendo una crescita del 18% anno su anno.

Si è appreso che il file Samsung il gruppo era meno interessato a presentare domande di brevetto nell'UE nell'anno in corso. La Corea ha depositato circa 6200 brevetti, che in realtà sono in calo di 560. Il motivo principale è attribuito a Samsung che ha presentato 300 domande in meno rispetto all'anno precedente.

Il rapporto EPO suggerisce che LG ha superato la classifica con 1792 domande di brevetto, che è un aumento del 53% su base annua, che ha superato in astuzia i concorrenti europei come Siemens e Bosch.

Scavando di più nei dati, si può facilmente comprendere la natura delle industrie che la Corea sta puntando per rafforzare la propria economia. I settori per i quali le aziende coreane hanno presentato domanda di brevetto sono i trasporti, la chimica dei polimeri e la chimica fine organica. Allo stesso tempo, i segmenti IT ed elettronico rimangono stagnanti.

Le statistiche dell'EPO lo suggeriscono Produttore cinese Huawei ha richiesto il numero massimo di brevetti con 2398 acquisizioni. Allo stesso tempo, il gruppo tedesco di ingegneria ha richiesto 2220 brevetti durante il 2017-18.

Il rapporto EPO è un buon indicatore, ritengono gli esperti, per esaminare le tendenze future e comprendere i settori che potrebbero aver bisogno di spinta o stimolo. Come suggerisce il grafico, la Corea è più interessata ai modelli di business tradizionali, mentre la Cina sta ancora andando forte con l'IT nelle nazioni dell'UE.

Gli analisti dei dati sono perplessi sulle tendenze degli Stati Uniti. Mentre United Technologies ha registrato un calo del 17% rispetto ai numeri degli anni precedenti, i numeri di Intel sono aumentati del 13%.

Sono 6 le aziende che hanno visto una tendenza al rialzo, mentre 4 stanno girando a sud che include, rispettivamente, LG e Samsung. Il quadro più ampio è che l'UE è ancora una destinazione attraente per i giganti della tecnologia e i big dell'IT per le imprese.

Ottieni più cose come questa
nella tua casella di posta

Iscriviti alla nostra mailing list e ricevi prodotti e aggiornamenti interessanti nella tua casella di posta elettronica.

Grazie per la sottoscrizione.

Qualcosa è andato storto.