Pubblicità

Microsoft OneNote desidera che gli utenti di Evernote passino al loro servizio


Microsoft OneNote desidera che gli utenti di Evernote passino al loro servizio

Microsoft sta cercando di attirare gli utenti Evernote affinché inizino a utilizzare lo strumento OneNote. Lo strumento è disponibile per Windows 7 o versioni successive. Se hai preso in considerazione l'opzione per passare da Evernote a OneNote, puoi facilmente migrare i tuoi contenuti da Evernote a OneNote. Questo passaggio è stato fatto anche da Gmail per rivaleggiare con Yahoo, dove forniva uno strumento di migrazione della posta elettronica da Yahoo a Gmail. Questo passaggio è stato un successo e rende Gmail l'email più popolare al mondo.

Microsoft OneNote desidera che gli utenti di Evernote passino al loro servizio

Oltre a creare uno strumento progettato per importare facilmente tutte le note da Evernote a OneNote, fanno anche un confronto di funzionalità e costi tra OneNote ed Evernote. Nell'elenco, OneNote rende le funzionalità importanti gratuite per essere apprezzate dai propri utenti. L'influenza di questa propaganda può assolutamente influenzare gli utenti fino a decidere finalmente di passare da Evernote a OneNote. Possiamo vedere come questa strategia possa funzionare entro i prossimi mesi.

Microsoft OneNote desidera che gli utenti di Evernote passino al loro servizio

Anche se non ci sono informazioni sulla quota di mercato di Evernote, questo passaggio di Microsoft può indicare che Evernote sta dominando le app che prendono appunti online. Evernote è un'app gratuita, ma offre una versione premium con funzionalità migliori. È disponibile per molte piattaforme, come Blackberry, Android e persino Symbian. Microsoft può battere Evernote? O sono finalmente interessati ad acquisirlo?

Fonte

Le altre novità: Spotify per Windows Phone non è più supportato

Pubblicità

Pubblicità

Ottieni più cose come questa
nella tua casella di posta

Iscriviti alla nostra mailing list e ricevi prodotti e aggiornamenti interessanti nella tua casella di posta elettronica.

Grazie per la sottoscrizione.

Qualcosa è andato storto.

Pubblicità