Allarme Mimicker: l'ultima applicazione di Microsoft che ti vuole svegliare in modo efficiente


Allarme Mimicker: l'ultima applicazione di Microsoft che ti vuole svegliare in modo efficiente

Nel caso in cui utilizzi un'applicazione simile ma non riesce a farti venire voglia di rompere il telefono, Microsoft Mimicker Alarm potrebbe rappresentare un modo molto efficace per farti diventare lucido al mattino, in brevissimo tempo.

https://youtu.be/VWJyCYkMc3Y

Mimicker Alarm è disponibile in Google Play Store per tutti coloro che hanno un grosso problema la mattina, prima di svegliarsi per andare al lavoro oa scuola. Completamente gratuito, il programma ha lo scopo di dimostrare l'utilità dell'API di apprendimento computazionale, Project Oxford. Fornisce all'utente tre partite da vincere prima che l'allarme venga fermato, come espressioni facciali o trovare oggetti in casa di determinati colori o verbalizzare determinati giochi di parole.

Come vedete nel video qui sopra, lo sforzo per fermare l'allarme in questo modo è abbastanza difficile, soprattutto se si considera il fatto che a certe ore del mattino non si conosce nemmeno bene il proprio nome.

“Il nostro è molto più carino degli altri allarmi. Inizi cancellando o posticipando l'allarme. Se utilizzi la funzione snooze per posticipare l'allarme, hai cinque minuti per ritardare l'esecuzione del gioco. Se annulli, disattivi l'allarme, ma da allora hai 30 secondi per risolvere la sfida. Se non riesci a farlo nel periodo di tempo menzionato o ti sei addormentato, l'allarme suonerà di nuovo. Devi vincere una partita per fermare l'allarme. "Afferma Allison Light, program manager per il team Project Oxford di Microsoft.

Nel complesso, l'intero sistema sembra molto ben fatto e l'intenzione dietro di esso è ammirevole. Tuttavia, resta da vedere quanti si riempiono completano con successo le sfide alle 6 del mattino.

Ottieni più cose come questa
nella tua casella di posta

Iscriviti alla nostra mailing list e ricevi prodotti e aggiornamenti interessanti nella tua casella di posta elettronica.

Grazie per la sottoscrizione.

Qualcosa è andato storto.