Pubblicità

Nuovi progressi nelle tecnologie di archiviazione dei dati: il disco da 360 TB


Nuovi progressi nelle tecnologie di archiviazione dei dati: il disco da 360 TB

Perfezionata da un gruppo di ricercatori della Southampton University nel Regno Unito, una nuova tecnologia che prevede l'utilizzo di una luce laser per memorizzare le informazioni su dischi di quarzo, promette di rivoluzionare il settore dell'archiviazione dei dati.

Il sistema utilizza un laser in grado di emettere impulsi ad un intervallo di femtosecondi (1 × 10 ^ -15 secondi), consentendo il trasferimento di una quantità impressionante di informazioni in brevissimo tempo. Gli impulsi luminosi sono focalizzati su una superficie molto piccola, incidendo punti con dimensioni nanometriche, che rappresentano il codice binario. A differenza dei soliti CD che memorizzano informazioni sulla superficie di un materiale rivestito con uno strato organico sensibile alla luce laser, il nuovo sistema memorizza le informazioni in strati successivi depositati a una distanza di soli 5 micron l'uno sull'altro, all'interno di un disco di quarzo.

Pertanto, l'archiviazione multimediale risultante è più compatta di un CD in cui le informazioni sono disposte orizzontalmente e un solo disco al quarzo può contenere fino a 360 TB di informazioni in formato digitale.

A differenza dei media stoccaggio con un substrato organico, i dischi di quarzo hanno il vantaggio di un'ottima stabilità nel tempo. Fondamentalmente, se vengono utilizzati per l'archiviazione, i dischi di quarzo possono conservare le informazioni fino a 13.8 miliardi di anni, a temperature che possono raggiungere anche i 176 gradi Celsius.

Sfortunatamente, nella forma attuale, questa tecnologia funziona solo in modalità di sola lettura, i dischi al quarzo possono essere masterizzati solo una volta fino a quando non esauriscono la capacità di archiviazione disponibile. Ciò significa che la tecnologia è più adatta per l'archiviazione e non è ancora pronta per sostituire i dischi rigidi o i dispositivi flash, comunemente utilizzati per conservare i dati a cui si accede di frequente.

Attualmente, altri dettagli come la transizione di questa invenzione in prodotti commerciali, o il costo di acquisizione, non sono stati divulgati dal team di ricercatori.

Pubblicità

Pubblicità

Ottieni più cose come questa
nella tua casella di posta

Iscriviti alla nostra mailing list e ricevi prodotti e aggiornamenti interessanti nella tua casella di posta elettronica.

Grazie per la sottoscrizione.

Qualcosa è andato storto.

Pubblicità