Pubblicità

Samsung Galaxy S10 5G ottiene la funzione 3D Face Unlock con un aggiornamento dell'interfaccia utente 2.0


Samsung Galaxy S10 5G ottiene la funzione 3D Face Unlock con un aggiornamento dell'interfaccia utente 2.0

Il Samsung Galaxy S10 5G è stato annunciato a febbraio ed è stato rilasciato nell'aprile 2019. La variante 5G del Galaxy S10 aveva un sensore Time of Flight (ToF) nella tacca del foro di perforazione anteriore e non era molto pubblicizzata da Samsung.

Il progetto Il sensore ToF sull'S10 5G è stato utilizzato fino ad ora per l'effetto di profondità ottica nei selfie di ritratto. All'epoca Samsung non includeva la funzione di sblocco facciale 3D nel software dell'S10 5G. Con il lancio della One UI 10 basata su Android 2.0 per S10 5G, Samsung ora include la funzione di sblocco facciale 3D su S10 5G. Lo sblocco facciale 3D utilizzerà i sensori Time of Flight precedentemente inutilizzati presenti nella tacca di perforazione frontale sull'S10 5G.

Galaxy S10 5G ottiene la funzione 3D Face Unlock

Il rapporto nasce dall'handle di Twitter @TEQHNIKACROSS che ha pubblicato in coreano che, una volta tradotto dal coreano, diceva "Nell'ultima versione beta del firmware per Galaxy S10 5G, è stato aggiunto il riconoscimento facciale 3D utilizzando un sensore ToF". Ha inoltre aggiunto che lo sblocco facciale sul Samsung Galaxy S10 5G sarà ora sicuro quanto la funzione di sblocco facciale negli iPhone di Apple.

Gli iPhone attualmente hanno solo una forma di verifica biometrica che è la funzione di sblocco facciale 3D. Tuttavia, il Galaxy S10 5G ora ha due tipi di funzioni di verifica biometrica sicure: lo sblocco facciale 3D utilizzando i sensori Time of Flight frontali e lo sblocco dell'impronta digitale utilizzando il sensore di impronte digitali in-display.

Sblocco facciale 2D vs 3D sul Galaxy S10 5G

Lo sblocco facciale era una funzionalità dell'S10 5G da quando è stato lanciato. Tuttavia, lo smartphone utilizzava lo sblocco facciale 2D che utilizzava solo la fotocamera frontale per il riconoscimento facciale e non il sensore ToF di rilevamento della profondità 3D accanto ad esso. Ciò ha comportato una forma meno sicura di sblocco facciale che potrebbe essere interrotta utilizzando un'immagine del proprietario. Con l'aggiornamento software One UI 2.0 per S10 5G, Samsung ha risolto questo problema.

L'handle di Twitter ha anche pubblicato un'immagine del sensore ToF in vigore in cui è possibile vedere come il sensore acquisisce i dati di riconoscimento facciale 3D del viso del proprietario per sbloccare il dispositivo.

Una normale fotocamera frontale utilizza normali sensori di luce per ottenere le informazioni come un'immagine bidimensionale. Tuttavia, un sensore Time of Flight utilizza un'esplosione a infrarossi per illuminare il viso e ottiene la luce e il tempo affinché la luce rimbalzi indietro dalle superfici per ottenere anche la profondità delle superfici dell'immagine. Il raggio rosso nell'immagine è l'esplosione di infrarossi che non può essere vista ad occhio nudo ma può essere vista utilizzando la fotocamera di un telefono cellulare. Una tecnologia simile viene utilizzata nelle telecamere per la visione notturna.

Come ottenere la funzione 3D Face Unlock sul tuo S10 5G?

Se vuoi avere la funzione di sblocco facciale 3D sul tuo Samsung Galaxy S10 5G, devi attendere l'aggiornamento One UI 2.0 che non è ancora stato rilasciato ufficialmente. La versione beta di One UI 2.0 per S10 5G è stata rilasciata in Corea e dovrebbe essere rilasciata presto in altre regioni. Puoi eseguire l'aggiornamento alla versione beta di One UI 2.0 una volta rilasciata nella tua regione oppure attendere il rilascio della versione stabile. 

Pubblicità

Pubblicità

Ottieni più cose come questa
nella tua casella di posta

Iscriviti alla nostra mailing list e ricevi prodotti e aggiornamenti interessanti nella tua casella di posta elettronica.

Grazie per la sottoscrizione.

Qualcosa è andato storto.

Pubblicità

Benvenuto in Technobezz

Installa l'applicazione
×