Samsung parla della tecnologia della fotocamera per smartphone da 144 MP a IEDM 2019


Samsung parla della tecnologia della fotocamera per smartphone da 144 MP a IEDM 2019

La tecnologia è completa quando la maggior parte delle persone la comprende facilmente con un esempio del mondo reale. I colloqui di Samsung alla conferenza IEDM 2019 hanno mostrato un concetto futuristico del processo FinFET a 14 nm che consentirà all'azienda di implementare un sensore da 144 megapixel su una fotocamera per smartphone.

Molti produttori di smartphone rivendicano sensori per fotocamere da 40 MP o 60 MP sui loro smartphone, ma l'effettiva qualità dell'immagine rivelerà che non sono neanche lontanamente vicini a come una vera DSLR catturerebbe la stessa immagine. Samsung sta lavorando duramente per raggiungerlo e la conferenza lo ha rivelato stanno facendo grandi passi avanti nel segmento. Il concetto di utilizzare chipset 7nm e 10nm è popolare tra i produttori di processori CPU come AMD e Intel.

Mentre AMD è in vantaggio su Intel in questo senso con la fabbricazione a 7nm per i suoi processori, la nuova tecnologia della fotocamera per smartphone consentirà al marchio di creare un sensore di immagine CMOS stack 3D. Questi sensori sono molto più efficienti dal punto di vista energetico e possono essere implementati nello spazio limitato disponibile all'interno di un cellulare.

Bilanciamento della tensione con una migliore qualità dell'immagine e durata della batteria

Per impostazione predefinita, il sensore di immagine convenzionale richiede almeno 2 V per funzionare, il che si somma al calore generato. Tuttavia, la tecnologia FinFET 14nM consente a Samsung di utilizzare il sensore da 144 MP e di acquisire immagini a 10 fotogrammi al secondo senza problemi di riscaldamento.

I sensori saranno in grado di ridurre il consumo energetico di almeno il 37%, il che a sua volta aiuterà a mantenere la durata della batteria dello smartphone anche quando si acquisiscono video per lungo tempo. Il vantaggio di utilizzare questa tecnologia è aumentare il sensore ma la densità dei pixel delle fotografie catturate rimarrà inalterata e dipendono maggiormente dal tipo di sensori utilizzati in un telefono.

Si dice che Samsung stia lavorando su un file potente aggiornamento della fotocamera dello smartphone per il Galaxy S11 portatile e gli altri modelli previsti per il lancio all'inizio del 2020. Questi telefoni saranno molto probabilmente dotati di 108MP perché il più recente 144MP combinato con il nuovo processo FinFET rivelato dalla società alla Conferenza IEDM 2019 potrebbe richiedere un po 'più di tempo prima di essere praticamente implementato nel loro Telefoni Galaxy.

Con questo aggiornamento, in teoria, i telefoni ei loro sensori della fotocamera saranno in grado di assorbire molta luce e scattare foto e video che sembrano molto più impressionanti. Produrranno anche immagini di qualità DSLR se le catturi in un ambiente luminoso, ma ci vorrà una breve attesa prima di iniziare a vederlo negli smartphone nel 2020.

Ottieni più cose come questa
nella tua casella di posta

Iscriviti alla nostra mailing list e ricevi prodotti e aggiornamenti interessanti nella tua casella di posta elettronica.

Grazie per la sottoscrizione.

Qualcosa è andato storto.