The Division 2 - Conferenza E3, data di rilascio, modifiche e prospettive


The Division 2 - Conferenza E3, data di rilascio, modifiche e prospettive

Se vuoi Ubisoft, la maggior parte dei giocatori sta aspettando l'uscita della Divisione 2. La prima puntata della serie è stata accolta molto bene, e la gente ci gioca ancora oggi, quindi l'hype intorno al secondo gioco della serie è piuttosto consistente. Ubisoft ha dichiarato che durante la conferenza E3 2018 annunceranno alcuni giochi AAA. In questo elenco di giochi, possiamo trovare anche The Division 2.

Fino alla loro conferenza, non possiamo mettere le mani su altre informazioni. Tuttavia, parleremo del successo del primo gioco, di come sarà costruito il secondo gioco e di cosa speriamo cambierà nella Divisione 2. Per non dimenticare, discuteremo anche di ciò che ha detto il CEO di Ubisoft. questi due giochi.

Conferenza E3

Questo sarà il momento in cui daremo il nostro primo vero sguardo al gameplay del gioco, alle sue impostazioni e ai possibili nuovi personaggi. Stiamo aspettando di vedere uno o due trailer di annunci, ma chi lo sa. Una cosa è certa è che durante la conferenza di Ubisoft sentiremo di più sulla data di uscita del gioco finalmente.

La conferenza si terrà l'11th di giugno che cade di lunedì. Accadrà alle 1:4 ora del Pacifico. Sono le 9:XNUMX sulla costa orientale degli Stati Uniti e le XNUMX:XNUMX nel Regno Unito. Se vieni da un altro paese e desideri guardare questa conferenza, devi solo calcolare il periodo di tempo che si adatta al tuo fuso orario.

Data di rilascio e prezzo

Lo studio ha in programma di rilasciare il gioco durante il suo ultimo trimestre dell'anno fiscale, il che metterebbe la data di uscita del gioco fino ad aprile 2019. Questo è l'unico modo per restringere la data di rilascio del gioco.

Dato che il gioco farà parte della line-up di giochi AAA, possiamo aspettarci che costerà circa 60 dollari per la versione standard. Questo non è molto poiché la maggior parte di questi giochi ha un prezzo simile. Il gioco sarà probabilmente rilasciato per Xbox One, PC e PlayStation 4. Se vuoi essere sicuro di avere il gioco, vai su Amazon. Il sito sta già effettuando i preordini per La divisione 2 in alcuni paesi, incluso il Regno Unito.

Modifiche rispetto all'originale

Yves Guillemot, CEO di Ubisoft, ha detto di essere rimasto piuttosto sorpreso di vedere quanto bene sia stato accolto il gioco originale. Ha dichiarato che Ubisoft continuerà a proporre aggiornamenti e nuovi contenuti per incoraggiare i giocatori a continuare a giocare il più a lungo possibile. Questo risolve un problema significativo che è apparso quando il gioco è stato lanciato per la prima volta. Aveva poco o nessun contenuto! Ma questo è migliorato col passare del tempo.

Possiamo aspettarci che Ubisoft sia altrettanto attenta ai contenuti di gioco e agli eventi di gioco per The Division 2 come ha imparato a esserlo con il primo capitolo della serie.

Un altro problema di cui i fan si sono lamentati è stata la situazione a fine partita. Il CEO ha dichiarato che questo problema è stato risolto e che lo studio ha imparato dai suoi errori.

Prospettive di divisione 2

Il gioco originale era il mix perfetto tra un MMORPG e uno sparatutto. Posizionando la trama nell'ambientazione contemporanea di New York, i giocatori hanno dovuto affrontare le conseguenze di una crisi pandemica in città.

Quando si tratta di The Division 2, lo sviluppatore del gioco, Massive Entertainment, ha stuzzicato i fan sul fatto che il secondo capitolo potrebbe prendere le distanze dall'ambientazione originale. Ciò significa che potremmo venire a vedere l'ambiente del gioco spostarsi da New York a una nuova posizione.

Uno dei problemi più significativi di cui i giocatori si sono lamentati nel primo gioco era che i personaggi sembravano bidimensionali. Sapevamo poco o nulla della loro storia passata o delle loro motivazioni, quindi speriamo che questo problema sia stato risolto nel secondo gioco. Vorremmo anche vedere l'implementazione di scelte più difficili come parte del gioco, decisioni che avranno un impatto sull'intera impostazione del gioco, rendendo il gioco più realistico.

Un'altra cosa che vorremmo vedere per The Division 2 è una cooperativa migliore e più coesa e aree PvP. Nel primo gioco, hai semplicemente vagato senza meta per il mondo e occasionalmente ti sei imbattuto in Safe Houses che erano già pieni di altri giocatori. Anche la Zona Nera PvP era molto sbilanciata. Sì, se questi problemi non verranno risolti non uccideranno l'esperienza del gioco, ma se sono presenti, il gioco si sentirà molto più coinvolgente.

Tuttavia, fino all'E3, questo è tutto ciò che possiamo dirti su The Division 2.

Ottieni più cose come questa
nella tua casella di posta

Iscriviti alla nostra mailing list e ricevi prodotti e aggiornamenti interessanti nella tua casella di posta elettronica.

Grazie per la sottoscrizione.

Qualcosa è andato storto.