Il progetto che vuole portare l'educazione digitale ai bambini svantaggiati


Il progetto che vuole portare l'educazione digitale ai bambini svantaggiati

Internet non è più una moda passeggera, ma uno strumento necessario in tutti i settori, inclusa l'istruzione. In campagna le cose non vanno bene, da questo punto di vista.

Un'indagine nazionale condotta da GfK nelle scuole secondarie nelle zone rurali mostra che il 95% di queste sono connesse a Internet, ma la connessione è utilizzata principalmente per scopi amministrativi. “Il 90% delle scuole nelle zone rurali dispone di un laboratorio, ma solo la metà dei laboratori è collegata a Internet. Mentre tutte le scuole nelle zone rurali hanno computer, solo nel 75% delle scuole l'attrezzatura è completamente funzionante ”, mostra lo studio.

La maggior parte delle ricerche mostra che il 63% degli insegnanti ha un atteggiamento aperto riguardo all'uso delle nuove tecnologie in classe, sebbene la loro esperienza di insegnamento con il materiale digitale educativo sia molto bassa. In conclusione, sebbene ci sia un'infrastruttura funzionale e gli insegnanti e gli studenti siano aperti all'utilizzo della tecnologia, attualmente non ce ne sono digitale materiale didattico disponibile che può essere utilizzato nell'insegnamento come dovrebbe.

“Sono partito da questo studio e siamo arrivati ​​a una bozza. Con innumerevoli dibattiti e, in definitiva, nati dal bisogno, arriviamo a quella che viene chiamata educazione digitale nelle aree rurali. È importante capire che l'istruzione non è la digitalizzazione di una moda passeggera e il Ministero dell'istruzione lo capisce ", ha affermato Dana Deac, Presidente della Fondazione. Ha anche detto che può vantare solo il coinvolgimento delle istituzioni statali in questo progetto, nonché il fatto che questo modello può essere esteso se i risultati saranno buoni.

I rapidi cambiamenti tecnologici in quest'area determinano la necessità di un investimento permanente. Il Ministero dell'educazione accoglie e sostiene tutte le iniziative provenienti dal sistema educaționale e dai partner che capiscono che l'investimento nell'istruzione è una priorità.

La Fondazione Orange ha deciso di condurre un progetto pilota nel periodo 2016-2016 per le scuole secondarie in 10 aree rurali, per circa 3000 bambini. Il progetto è finalizzato a migliorare il rendimento scolastico degli studenti presso alcune delle materie più difficili attraverso l'utilizzo di metodi didattici moderni, oltre a quelli tradizionali.

Ottieni più cose come questa
nella tua casella di posta

Iscriviti alla nostra mailing list e ricevi prodotti e aggiornamenti interessanti nella tua casella di posta elettronica.

Grazie per la sottoscrizione.

Qualcosa è andato storto.