Il fornitore di schermi dei MacBook di Apple vuole produrre display OLED


Il fornitore di schermi dei MacBook di Apple vuole produrre display OLED

Dal 2015, Apple ha i suoi display forniti da BOE Technology, il produttore più importante al mondo di display LCD per laptop. Fonti basate su questo argomento suggeriscono che BOE Technology ha pensato di essere coinvolto nella fornitura di schermi OLED per l'Apple Watch, il iPhone e qualsiasi altro dispositivo in cui Apple vuole introdurre questa tecnologia.

Il Wall Street Journal afferma in un recente rapporto che la società BOE Technology sarà in grado di iniziare a fornire ad Apple tali pannelli a partire dal 2020. Sono già visualizzati per lo smartphone Mate RS e producono pannelli con una resa del 70% circa.

Per guadagnare dalla produzione di schermi, il 70 percento rappresenta la fascia bassa di efficienza richiesta per farlo. Sfortunatamente, non è del tutto chiaro come l'azienda riuscirà a dimostrare ad Apple un numero sufficiente di articoli di cui l'azienda avrà bisogno.

Apple ha un solo fornitore di schermi cinese e quella società è BOE Technology. Il governo della città di Pechino ha i maggiori azionisti in queste società di aiuti statali e ha il diritto di controllarlo.

Il 2020 non sembra un periodo di attesa troppo lungo, ma mentre lavora su OLED, Apple non smette mai di cercare tecnologie migliori come il micro-LED e il punto quantico.

La costruzione è complicata

Solo perché BOE ha successo nella produzione degli schermi LCD, non significa che la storia si ripeterà con quelli OLED. Gli schermi LCD sono trasmissivi e utilizzano la tecnologia della luce nera mentre gli schermi OLED sono emissivi con luce individuale per pixel.

Ciò si traduce in uno schermo OLED che consente un maggiore risparmio della batteria rispetto a quelli LCD. Poiché i display OLED non necessitano di luce nera, sono più sottili e hanno una velocità di risposta più rapida di 0.01 millisecondi rispetto a 1 millisecondo dell'LCD. Una bella differenza.

La produzione di schermi LCD è molto meno complicata e non può essere completamente rovinata da un granello di polvere durante la fabbricazione e il costo di costruzione dell'OLED supera di molto quello dell'LCD.

Gli schermi OLED hanno un impatto dell'acqua durante l'utilizzo o la produzione. Ciò significa che anche la più piccola quantità di acqua che tocca il substrato organico dello schermo può danneggiare il display alla velocità di un battito di ciglia con conseguente necessità di una sostituzione.

Forse a causa di questi motivi, LG non ha fretta di implementare questa tecnologia nelle sue fabbriche e non si sono sentite voci su questa possibilità che LC sia coinvolta nella produzione di schermi OLED.

Ottieni più cose come questa
nella tua casella di posta

Iscriviti alla nostra mailing list e ricevi prodotti e aggiornamenti interessanti nella tua casella di posta elettronica.

Grazie per la sottoscrizione.

Qualcosa è andato storto.