Questa benda "intelligente" rileva le infezioni in tempi record


È abbastanza difficile rintracciare le infezioni in fase iniziale ei medici preferiscono rimanere nella loro zona di comfort e somministrare antibiotici preventivi. Tuttavia, gli scienziati hanno trovato una soluzione più efficace.

Toby Jenkins, un insegnante di chimica presso l'Università di Bath, ha creato una benda "intelligente", che sebbene non sia stata ancora testata sugli esseri umani, potrebbe un giorno servire da sistema di allarme. La benda consente a medici e pazienti di rilevare le infezioni prima che perdano il controllo. Il meccanismo alla base è abbastanza semplice: la benda contiene un materiale infuso con vernice verde fluorescente. A contatto con le tossine prodotte da batteri patogeni, le capsule si rompono e la benda diventa verde.

Un'applicazione potrebbe essere il trattamento delle ustioni. Le vittime spesso ricevono antibiotici preventivi, perché i medici sono molto preoccupati per la possibile infezione. Tuttavia, possono verificarsi varie complicazioni.

In una recente dimostrazione, Jenkins ei suoi colleghi hanno mostrato che il loro bendaggio cambia colore in verde poco dopo essere entrato in contatto con tre filamenti con agenti patogeni e non cambia affatto quando viene a contatto con batteri innocui. Se tutti i prossimi test usciranno bene, la benda “intelligente” sarebbe pronta per i test clinici già nel 2018. Speriamo che ciò accada prima dell'apocalisse zombi (sic!).