Pubblicità

Valve vuole ridurre i requisiti di sistema per la realtà virtuale


Valve vuole ridurre i requisiti di sistema per la realtà virtuale

Valve sta compiendo enormi sforzi per aiutare i proprietari di hardware obsoleto che stanno ancora sognando un momento in cui saranno in grado di utilizzare i loro PC per la realtà virtuale.

L'azienda ha sviluppato un plug-in, attualmente funzionante solo sul motore Unity, che è molto efficiente quando si tratta di rendering delle immagini. Questo plugin si basa sulla tecnologia creata da Valve per il suo Source Engine 2 ed è in grado di ridurre la potenza di elaborazione grafica necessaria per rendere un gioco coerente in VR.

I requisiti minimi vengono ridotti a una GeForce GTX 680, invece di una GeForce GTX 970, il che non è affatto male.

Questo successo è notevole perché fa sperare che ulteriori ottimizzazioni possano essere eseguite sul software che ridurrà la soglia per la realtà virtuale. DirectX 12 e Vulkan molto probabilmente aiuteranno, così come nuove tecniche di programmazione simili a quella implementata da Valve.

Certo, poiché la nuova generazione di schede video rappresenterà un enorme salto in termini di efficienza, e quelle che seguiranno porteranno una tecnologia ancora più interessante, il costo di un PC capace di VR scenderà notevolmente nel corso dei prossimi due anni.

Pubblicità

Pubblicità

Ottieni più cose come questa
nella tua casella di posta

Iscriviti alla nostra mailing list e ricevi prodotti e aggiornamenti interessanti nella tua casella di posta elettronica.

Grazie per la sottoscrizione.

Qualcosa è andato storto.

Pubblicità