WhatsApp vs Aadhaar - Center sostiene per la privacy


WhatsApp vs Aadhaar - Center sostiene per la privacy

Martedì la Corte Suprema indiana ascolterà l'argomento del Centro in merito al diritto alla privacy. Questa udienza è collegata al dibattito sulla privacy in corso con il caso Aadhaar. In questo caso, il Centro ha stabilito che il diritto alla privacy non si trova nell'elenco dei diritti fondamentali, ma è semplicemente un diritto di diritto comune. In quanto tale, l'unica intrusione non autorizzata nella privacy di una persona può essere protetta ai sensi dell'articolo 21 della Costituzione.

Un dibattito interessante

L'intera linea argomentativa emessa dal Centro contraddice la posizione del governo. Quest'ultimo si è pronunciato a favore della privacy davanti alla Corte Suprema per quanto riguarda il caso relativo alla privacy policy di WhatsApp.

Il Centro sostiene la privacy

Il Centro ha comunicato alla Corte Suprema che le informazioni relative a una determinata persona sono intime. In effetti, rappresenta un'estensione della loro personalità. Il procuratore generale aggiuntivo PS Narasimha ha dichiarato che qualsiasi dato a lui correlato rappresenta le orme della sua vita e gli è intimo, come affermato nell'articolo 21. Di conseguenza, tutto ciò che influisce sui propri dati lede anche i loro diritti.

Narasimha ha detto alla Corte Suprema che se i dati sono uguali a beni e prodotti, anche il furto può essere punito dalla legge. Inoltre, chi detiene i diritti di proprietà?

D'altra parte, il Centro afferma che le petizioni che contestano il regime Aadhaar per quanto riguarda la violazione del diritto alla privacy non possono essere supportate dall'articolo 21. In un documento scritto che hanno presentato al tribunale, il Centro ha affermato che l'unico non autorizzato le intrusioni nella privacy trovano protezione con l'articolo 21.

In tribunale, coloro che hanno avviato la petizione si sono espressi a favore di una definizione più ampia assegnata alla privacy. Gopal Subramanium, che è un consulente legale senior, ha affermato che la libertà e la libertà non possono esistere senza avere il diritto alla privacy.

Ottieni più cose come questa
nella tua casella di posta

Iscriviti alla nostra mailing list e ricevi prodotti e aggiornamenti interessanti nella tua casella di posta elettronica.

Grazie per la sottoscrizione.

Qualcosa è andato storto.