La barra delle applicazioni di Windows 10 non funziona: come risolverlo


Con l'avvento di Windows 10, la barra delle applicazioni ha ricevuto alcune funzionalità piuttosto interessanti, ma ha anche ricevuto la sua giusta quota di bug e glitch. L'aggiornamento di Windows 10 ha visto alcuni errori frustranti come il mancato funzionamento della barra delle applicazioni di Windows 10, la scomparsa delle icone, l'impossibilità di fare clic in un punto qualsiasi della barra delle applicazioni, ecc.

Se ti trovi di fronte a una barra delle applicazioni problematica o se non funziona come dovrebbe, non allarmarti perché è risolvibile per la maggior parte degli utenti. Ovviamente, non verrà risolto dopo aver riavviato Windows Explorer, non è il metodo giusto. Il bug che corrompe la barra delle applicazioni sussiste in un aggiornamento di Windows 10 che verrebbe sicuramente risolto negli aggiornamenti successivi. Tuttavia, puoi utilizzare alcuni dei seguenti metodi per risolvere questi problemi da solo.

Vedi anche: Quale versione di Windows ho?

Metodo 1: correggi i file danneggiati

Sul Web sono disponibili numerose applicazioni software che scansionano e riparano file danneggiati o mancanti dal sistema. Si consiglia di utilizzare uno di questi software prima di tentare di apportare modifiche con le proprie mani. Dopo aver eseguito una scansione e una correzione, annotare le modifiche nella barra delle applicazioni. Se il problema persiste, passa al metodo successivo.

Metodo 2: esecuzione di un comando in PowerShell

La barra delle applicazioni è un componente di Windows e ogni volta che un componente di Windows causa un problema, può essere risolto con un comando di PowerShell. Il comando PowerShell ti consente di registrare la barra delle applicazioni se non è già stato fatto. Implica l'eliminazione dell'intera cartella relativa alla barra delle applicazioni. Per la maggior parte degli utenti, questo metodo ha funzionato e probabilmente non sarà necessario provare un altro metodo dopo questo.

Prima di iniziare a eseguire un comando di PowerShell, è necessario notare che Windows Firewall è attivo. Dopo aver attivato il firewall, premere contemporaneamente CTRL + ALT + CANC per aprire le Opzioni di sicurezza. Fare clic su "Task Manager", "File" e quindi "Esegui nuova attività".

In una nuova finestra di dialogo, digita "PowerShell" quindi seleziona la casella accanto all'opzione: "Crea questa attività con privilegi amministrativi" e fai clic su OK.

Questo ti porterà un prompt dei comandi con uno sfondo blu scuro. Digita o copia-incolla il seguente comando e premi Invio:

Get-AppXPackage -AllUsers | Foreach {Add-AppxPackage -DisableDevelopmentMode -register "$ ($ _. InstallLocation) \ AppXManifest.xml"}

Una volta che il comando ha esito positivo, non è necessario riavviare il PC. Chiudi semplicemente PowerShell e vai a C: / Users /il tuo account/ AppData / Local / (dove il tuo account è il nome del tuo account Microsoft) ed elimina la cartella denominata; "TileDataLayer". Questo dovrebbe risolvere immediatamente il tuo problema.

Metodo 3: chiudere il server del modello Tile Data

Se per caso non riesci a eliminare la suddetta cartella o semplicemente il comando PowerShell non ha funzionato, interrompi il servizio denominato "Tile Data model server" e prova a eliminare nuovamente la cartella. La cartella verrà eliminata con successo. Inoltre, puoi eseguire nuovamente il comando PowerShell per assicurarti che la barra delle applicazioni sia corretta. Anche in questo caso, la barra delle applicazioni è uno dei componenti principali di Windows 10, quindi risolverlo dipende in gran parte dall'uso efficace di PowerShell.

Per interrompere il servizio "Tile Data model server", digita Servizi nella barra di ricerca o sul desktop e seleziona "Servizi" dal menu a comparsa. Questo ti mostrerà tutti i servizi attivi e inattivi sul tuo sistema. Cerca il servizio "Tile Data model server" e fai clic con il pulsante destro del mouse per "Arrestare" il servizio.

Metodo 4: interrompere il processo dell'autorità di protezione locale

Alla fine, premi CTRL + ALT + CANC sulla tastiera per aprire "Task Manager" e individuare "Processo autorità di sicurezza locale" nella scheda "Processo". Fare clic sul processo e quindi su "Termina operazione" in basso a destra nel task manager. Nella seguente finestra di conferma, seleziona "Abbandona i dati non salvati e spegni" e fai clic su Spegni.

Questo dovrebbe rimuovere l'ultimo errore rimanente nella barra delle applicazioni. Se uno di questi metodi non ha funzionato, l'unica scelta è attendere il prossimo aggiornamento di Windows 10.