Errore 400 di YouTube - Come risolverlo


YouTube è il miglior motore di ricerca per video, canzoni, trailer di film e molto altro ancora. Alimentato da Google, è il posto migliore per guardare video online. Negli ultimi tempi YouTube ha persino lanciato la propria applicazione musicale. Tuttavia, di tanto in tanto puoi affrontare diverse sfide durante l'utilizzo di YouTube e l'errore 400 di YouTube è uno dei più comuni. L'errore 400 non è altro che un problema di cattiva richiesta. Non esiste una ragione specifica per la comparsa di questo problema. Ecco alcune delle soluzioni al tuo problema.

Vedi anche: Come convertire i video di YouTube in WAV

Accedi e disconnettiti da YouTube

La soluzione più semplice è disconnettersi da YouTube e accedere di nuovo. Ci vogliono solo pochi secondi e questo generalmente risolve il tuo problema. Se non risolve il tuo problema, non preoccuparti. Ci sono anche molte altre opzioni efficaci, che puoi leggere nei paragrafi seguenti.

Pulisci i cookie per l'app o la finestra di YouTube

A volte diventa difficile gestire tutti i cookie, la cronologia e i file di cache. Quindi, si consiglia di pulire la cronologia di YouTube e ripristinare il tuo account. Questo è un processo molto semplice, inoltre i video salvati e le playlist rimangono inalterati. Quindi, non perdi alcun tipo di dati oltre alla visualizzazione della cronologia. Vai su YouTube e fai clic sull'opzione Cronologia situata sul lato sinistro dello schermo. Quindi scegli l'opzione per cancellare la cronologia delle visualizzazioni.

Puoi anche cancellare la cronologia delle ricerche. Se stai utilizzando l'app mobile, puoi disconnetterti una volta, quindi accedere di nuovo per rimuovere questo errore. Questa è la seconda e fondamentale soluzione per questo errore. Se il problema non viene risolto applicando questa soluzione, optare per quella successiva.

Pulisci il tuo browser

Puoi cancellare l'intera cronologia di navigazione, i cookie e i file temporanei. Ciò potrebbe richiedere alcuni minuti del tuo tempo e potresti dover perdere dati da altre piattaforme. Questo è il motivo per cui consigliamo la soluzione uno, ma se il problema persiste anche dopo, ti consigliamo di optare per questa. Ecco alcuni passaggi per gli utenti di Google Chrome. Puoi andare alle impostazioni del browser e andare per cancellare la cronologia dall'inizio del tempo. Il browser ti chiederà di spuntare le opzioni per l'autorizzazione. Seleziona tutto, inclusi cookie, file cache, cronologia, password e dati di compilazione automatica. Quindi puoi accedere nuovamente all'account YouTube.

Modalità di navigazione in incognito in Chrome

La modalità di navigazione in incognito risolve tutti i problemi relativi al browser e riproduce i video per te. Puoi tornare alla modalità normale ogni volta che lo desideri. Se trovi che il video viene riprodotto in modalità di navigazione in incognito e non in una modalità normale, puoi eseguire i seguenti passaggi. Vai alle impostazioni del browser, quindi alle impostazioni avanzate e infine scegli di ripristinare l'opzione. Il ripristino rimuoverà tutti gli errori presenti e inizierà la riproduzione di tutti i tuoi video. La modalità di navigazione in incognito è più utile per le persone che sono utenti di Internet pesanti e non possono cancellare la loro cronologia o ripristinare le impostazioni di fabbrica predefinite. Questa soluzione è applicabile all'applicazione mobile di YouTube, tablet, laptop o browser per PC.

Guarda i video utilizzando l'ID video

Puoi utilizzare l'ID video invece di un collegamento. C'è una combinazione di numeri e lettere alla fine di ogni collegamento video di YouTube. Questa combinazione alfanumerica è l'ID video che è un codice univoco per ogni video della piattaforma. Puoi cercare il video nell'opzione di ricerca di YouTube e la maggior parte delle volte l'errore 400 non sarà presente.

Disinstalla e reinstalla il browser

Se nessuna delle opzioni di cui sopra funziona per te, ecco la soluzione definitiva. L'ultima opzione è disinstallare il browser e reinstallarlo di nuovo. A volte i programmi esterni sul dispositivo corrompono i file del browser. La reinstallazione rimuove indiscutibilmente tutti gli errori irritanti una volta per tutte.